Taxidermia

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Taxidermia

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

Taxidermia

Lingua originale ungherese
Paese Ungheria, Austria, Francia
Anno 2006
Genere commedia, drammatico, horror, grottesco
Regia György Pálfi
Soggetto Parti Nagy Lajos (racconto)
Sceneggiatura György Pálfi, Zsófia Ruttkay
Produttore Alexander Dumreicher-Ivanceanu, Emilie Georges, Gabriele Kranzelbinder, Alexandre Mallet-Guy
Interpreti e personaggi

Taxidermia, film ungherese a episodi del 2006, regia di György Pálfi.

Citazioni su Taxidermia[modifica]

  • [Sulla scena finale] Prima del momento della morte, prima che il terribile coltello colpisca il protagonista, egli si rende conto che ha qualcosa da dire, e le sue storie appartengono alla sua identità e le sue idee in merito a ciò che l'uomo è. Il suo corpo, questa opera d'arte perfetta confinata in se stesso è un tutt'uno con le sue storie. E mentre lui si irrigidisce in scultura tutto ciò che è stato segnato da un nome svanisce, solo un arcaico torso resta di lui, in un materiale pietrificato in scultura, senza nome. (György Pálfi)
  • Tre bagliori dalle vite di tre persone. Le lacune tra le storie sono colmate dall'immaginazione degli spettatori. (György Pálfi)

Frasi promozionali[modifica]

  • Consumare senza moderazione!
A consommer sans moderation![1]
  • Una contorta fetta di vita.
A twisted slice of life.[2]
  • Il leggendario aspetto grottesco della mia famiglia è più di quello che vedi.
The legendary grotesqueness of my family is really more than what you see.[3]

Note[modifica]

  1. Dalla copertina del DVD in francese. Cfr. Taxidermia, Degaine.com
  2. Dalla locandina in inglese. Cfr. Taxidermia (2006), IMDb.com
  3. Dalla locandina in inglese. Cfr. Poster, GoldPoster.com

Altri progetti[modifica]