Vai al contenuto

The Vampire Diaries (quinta stagione)

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Voce principale: The Vampire Diaries.

The Vampire Diaries

Serie TV

Immagine Vampire-diaries-logo 261 130.png.
Titolo originale

The Vampire Diaries

Lingua originale inglese
Paese Stati Uniti d'America
Anno

2013 - 2014

Genere horror, thriller, fantasy, supernaturale
Episodi 22
Ideatore Kevin Williamson
Lisa Jane Smith (soggetto)

The Vampire Diaries, quinta stagione.

Episodio 2, Vere bugie[modifica]

  • Sono questi i momenti unici: quelli semplici, quelli che contano. Sono questi i momenti che mi permettono di non darmi per vinto. (Stefan)

Episodio 3, Peccato originale[modifica]

  • Nessuno può dirmi come vivere la mia vita. Nessuno può dirmi chi amare! Specialmente una strega preistorica e vendicativa... e di sicuro non l'universo! E non lascerò che un'altra persona e il suo concetto di destino blocchino il mio amore o il costruire un futuro con te. Perché tu sei la mia vita... (Damon)

Episodio 4, Per chi suona la campana[modifica]

  • Eri un fidanzato perfetto. Davi importanza a quello che volevo, anche se non eri d'accordo. (Elena)
  • Non vado da nessuna parte. Sono sempre stata qui, vi ho guardato vivere l'estate della vostra vita... e ti ho vista molto felice. E so che ora pensi di non poter più avere una vita normale, credi di dover restare qui per tutti quanti, ma non devi. Loro troveranno la strada. Quindi farai di nuovo tutti i tuoi bagagli, tornerai in fretta al college e starai benissimo. (Bonnie) [a Elena, tramite Jeremy]

Episodio 6, Maneggiare con cura[modifica]

  • Silas: Toc toc. Chi è? Il sindaco. Il sindaco chi?
    Damon: Il sindaco chi?
    Silas: nessuno, è questo il gioco. Non c’è nessun sindaco, l’ho ucciso io!
  • Jeremy, voglio che tu sappia che morirei altre cento volte, se servisse ad averti vivo davanti a me. (Bonnie)

Episodio 11, Cinquecento anni di solitudine[modifica]

  • Damon continua ad allontanarti perché odia sé stesso, quello che è, quello che ha fatto. Non ti sei mai arresa con me, perciò non farlo neanche con lui. E non permettere che lui si arrenda con te. (Stefan) [a Elena]

Episodio 12, Il Diavolo dentro[modifica]

  • Una volta hai detto che chiamarmi "Satana" era un insulto a Satana. (Damon) [a Caroline]
  • Tu fai venir fuori la parte migliore di me. Ho bisogno di te... (Damon) [a Elena]

Episodio 13, Eclissi totale[modifica]

  • Sai perché si cammina sulla retta via? Perché non hai scelta, se devi essere il punto fermo di qualcuno che sta per cadere nell'abisso. (Stefan)
  • La verità è che, dal momento in cui ho capito che ti eri innamorata di mio fratello, non ho fatto che aspettare che lui facesse qualcosa di tanto orribile da farsi odiare da te. Così ho aspettato e l'ho visto fare cose orribili, mostruosità di ogni genere. Ma ogni volta che pensavo che avesse superato il limite, lui ti era vicino... a volte più di quanto sia mai riuscito a esserlo io. Così la verità è che a un certo punto ho smesso di aspettare che lui fallisse, perché mi piaceva la persona che era diventata... e non voglio perdere quella persona. (Stefan) [a Elena]

Episodio 14, Imprigionati[modifica]

  • Il tuo orgoglio non vale le nostre vite. (Enzo) [a Damon]
  • Quando io e te stavamo insieme, ogni singolo atomo del mio corpo mi diceva che quella era la cosa giusta, che noi due eravamo perfetti... e che quel tipo di amore può cambiarti la vita. Poi quando qualcuno che ti ha fatto sentire in quel modo all'improvviso smette di farlo, il vuoto che lascia è davvero... (Stefan) [a Elena]
  • Enzo: Tu fai così, se c’è un problema scappi. L’hai fatto con me, con la tua ragazza.
    Damon: Perché quando rimango distruggo tutto.
    Enzo: Non siamo tutti fragili come pensi
  • Sei mio fratello, non mi arrenderò con te. Non lo farò mai. (Stefan) [ a Damon]

Episodio 16, Mentre tu dormivi[modifica]

  • Volevo lottare per te. Lo voglio ancora... (Elena) [a Damon]
  • Enzo: Io sono Enzo.
    Caroline: Quell'Enzo?
    Enzo: No, quell'altro.
  • Damon: Non è stata colpa di katherine, l’ho ucciso io. Avevo il cuore spezzato e così ho squarciato il collo di Aaron, ecco quanto è forte il potere che hai su di me.
    Elena: E io sono ancora qui, ecco quanto è forte il potere che hai tu su di me.
    Damon: La nostra è una storia malata, è una relazione malata quella che abbiamo Elena. Ho ucciso un tuo amico e tu cerchi qualcun altro a cui dare la colpa.
    Elena: Vuoi che incolpi te? facile, ecco. Hai sbagliato Damon, di nuovo.
    Damon: Grazie!
    Elena: Mi hai messa nella posizione di doverti difendere, di nuovo. Di dover tradire il mio senso morale, di nuovo. Di dover andare contro tutte le cose in cui credo, tutti i miei valori, di nuovo, perché io ti amo!
    Damon: E allora smetti di amarmi.
    Elena: Non ci riesco

Episodio 18, Il male a Mystic Falls[modifica]

  • Stefan: Era un incantesimo che ci mostrava quello che volevamo vedere.
    Elena: Non eravamo vampiri e i miei genitori erano ancora vivi. Era una fantasia, come un film. Era la vita che non avremo mai.
    Stefan: Ma comunque sembrava...
    Elena: Bellissima.
    Stefan: Sì. Ma sai, la vita che abbiamo avuto, è stata anche quella incredibile. E non era un incantesimo o una profezia, era reale. Ci siamo innamorati davvero, allora. Abbiamo avuto alti e bassi, abbiamo lottato...
    Elena: ...io sono morta...
    Stefan: Già. Siamo cambiati... tutti e due. Siamo cresciuti e ci siamo allontanati, ma è stato reale. Voglio dire... è stata vita.
  • [...]
    Stefan: Io ti amerò per sempre, Elena...
    Elena: Ti amerò per sempre anch'io.
  • Penso che nella vita o si è amici o ci si ama. Non si può essere entrambe le cose... (Stefan) [a Elena]

Episodio 22, Casa[modifica]

  • Anche se ora io mi volessi scusare, tu non mi senti... quindi non lo farò. [...] Non ho altra scelta, amore mio. Tu sei la cosa migliore che mi sia capitata nei miei 173 anni di vita su questa terra. Morire sapendo di essere stato amato non da chiunque ma da te, Elena Gilbert, è la prova di una vita realizzata. Non avrò mai niente di così bello... il massimo. Non sai quanto ti amo, Elena. Addio. (Damon) [a Elena, che non può sentirlo]
  • Era tutta una bugia. Non c'è mai stato un modo per me di smettere di essere l'ancòra. Quando l'altra parte se ne andrà, anch'io me ne andrò. Se ti avessi detto la verità, gli ultimi giorni insieme sarebbero stati terribili e non volevo. Siamo stati felici. Sono morta Jeremy; sono morta il giorno prima del nostro diploma. Il resto è stato tutto un regalo per noi e ho scelto di essere grata e di non sprecare neanche un secondo, quindi... prenditi cura di Elena. Ti amo. (Bonnie a Jeremy)

Altri progetti[modifica]