Theodore Roethke

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Theodore Huebner Roethke (1908 – 1963), poeta statunitense.

Citazioni di Theodore Roethke[modifica]

  • I miei segreti gridano forte. | Non ho bisogno di lingua. | Il mio cuore tiene casa aperta, | Le mie porte sono spalancate. (da Casa aperta, 1941)

Citazioni su Theodore Roethke[modifica]

  • Aveva fama d'essere il migliore lettore di poesia in lingua inglese dopo Dylan Thomas... (Mariolina Meliadò)
  • Ispiratissimo, ma scendeva ogni giorno dalle nubi per entrare libera mente nelle case di tutti, anche se gli chiudevano la porta in faccia. Non vorrei che fosse scambiato per un poeta sociale, quando invece, ed è ben di più, un poeta cosmico, che in mezzo a un mondo incomunicabile ed incomunicante divenne cosciente che la poesia ha valore unicamente se sa farsi comunicazione, cessare di essere mistificazione e alienazione. (Giancarlo Vigorelli)
  • Parlava e recitava con tutta la persona, ora in impeti selvaggi, ora in sottili gradazioni d'ironia, ora mimando la cantilena del bambino o il tono sofisticato dell'intellettuale di professione... Anche a non comprendere l'inglese si sarebbe capito quel discorso e seguìto quel ritmo. (Mariolina Meliadò)
  • Un "moderno trovatore", come lo definì un critico. (Mariolina Meliadò)

Altri progetti[modifica]