Tiffany McDaniel

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Tiffany McDaniel (1985 – vivente), scrittrice statunitense.

Incipit di alcune opere[modifica]

Il caos da cui veniamo[modifica]

Una ragazza diventa donna davanti al coltello. Deve imparare a conoscerne la lama. La ferita. A sanguinare. A portare la cicatrice senza smettere, in qualche modo, di essere bella e con le ginocchia abbastanza forti da poter strofinare il pavimento della cucina ogni sabato. Sarai perduta o sarai trovata. Due verità che possono accapigliarsi per l'eternità. Ma cos'è l'eternità se non un'intricata bestemmia? Un cerchio incrinato, lo spazio di un cielo acceso di fucsia. Se la portassimo giù sulla Terra, l'eternità sarebbe un susseguirsi di vette lontane. Una terra nell'Ohio, dove tutti i serpenti nascosti nell'erba saprebbero in che modo gli angeli hanno perduto le loro ali.

L'estate che sciolse ogni cosa[modifica]

Il caldo arrivò insieme al diavolo. Era l'estate del 1984 e il diavolo era stato invitato. Quel caldo torrido, no. C'era da aspettarselo che arrivassero insieme. Dopo tutto, il caldo non è forse il volto del diavolo? E a chi è mai capitato di uscire di casa senza portarselo dietro?

Queste voci mi battono viva[modifica]

Zietta, perché ti piace questo? | Inzaccherata di fango. | Non lo sai | che nessuna magia | può venir fuori inciampando | nel mezzo della notte?

Auntie, why you like this? | Tangled up in mud. | Don'tcha know | ain't no magic | can come out of stumblin' 'round | in the middle of the night?

Sul lato selvaggio[modifica]

La nostra prima colpa è stata credere che non saremmo mai morte.
La seconda, credere che fossimo vive. Quando una donna scompare, come la si ricorda? Per il suo bel sorriso? Per la sua bella faccia? Per la droga che le scorre in corpo? O per i tanti clienti, tutti quei John con l'alito da tossici e desideri privi di grazia?

Bibliografia[modifica]

  • Tiffany McDaniel, Il caos da cui veniamo, traduzione di Lucia Olivieri, Atlantide, 2018. ISBN 9788899591250
  • Tiffany McDaniel, L'estate che sciolse ogni cosa, traduzione di Lucia Olivieri, Atlantide, 2020. ISBN 9791280028006
  • Tiffany McDaniel, Queste voci mi battono viva, traduzione di Simone Caltabellota, Atlantide, 2018. ISBN 9788899591274
  • Tiffany McDaniel, Sul lato selvaggio, traduzione di Luca Briasco, Atlantide, 2020. ISBN 9788899591397

Altri progetti[modifica]