Tommaso Padoa-Schioppa

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Tommaso Padoa-Schioppa

Tommaso Padoa-Schioppa (1940 – 2010), economista italiano.

  • Nell'Europa continentale, un programma completo di riforme strutturali deve oggi spaziare nei campi delle pensioni, della sanità, del mercato del lavoro, della scuola e in altri ancora. Ma dev' essere guidato da un unico principio: attenuare quel diaframma di protezioni che nel corso del Ventesimo secolo hanno progressivamente allontanato l'individuo dal contatto diretto con la durezza del vivere, con i rovesci della fortuna, con la sanzione o il premio ai suoi difetti o qualità.[1]
  • Nel mondo mi sento europeo, in Europa mi sento italiano (senza data; citato da Repubblica)
  • L'Europa farà bene all'Italia (circa 1998; citato da Repubblica)
  • Come paga i suoi errori, una classe dirigente? Solo una sua esigua componente, i professionisti della politica, è soggetta a una vera sanzione: la perdita del potere (senza data; citato da Repubblica)
  • Chi governa deve essere guidato da un'ambizione sul futuro del paese superiore a tutto il resto. (da Italia, un'ambizione timida)
  • Un Paese a evasione zero è possibile, anzi è a portata di mano: serve un atto di fiducia, una riconciliazione, un patto, oltre che tolleranza zero contro chi evade. (da discorso in occasione del 233° anniversario della Guardia di Finanza, 2007)
  • La condizione della nostra economia è come quella di un'impresa che sia nello stesso tempo pesantemente indebitata e gravemente sotto-capitalizzata. [2]
  • La misura interessante per i giovani è quella di, come io dico, di "mandare i bamboccioni fuori di casa".[3]
  • La polemica antitasse è irresponsabile. Dovremmo avere il coraggio di dire che le tasse sono una cosa bellissima e civilissima, un modo di contribuire tutti insieme a beni indispensabili come la salute, la sicurezza, l'istruzione e l'ambiente. (su Rai 3 nel programma "In mezz'ora" di Lucia Annunziata; citato in Corriere.it, 7 ottobre 2007)


Note[modifica]

  1. Da Berlino e Parigi ritorno alla realtà, Corriere della Sera, 26 agosto 2003, p. 1.
  2. Da una lettera pubblicata il 22 agosto 2007 da la Repubblica in cui il ministro risponde all'intervento del 21 agosto 2007 di Eugenio Scalfari sulle condizioni delle economie mondiali all'indomani della crisi di ferragosto sui mutui subprime inesigibili.
  3. Dall'audizione sulla Finanziaria davanti alle Commissioni Bilancio di Camera e Senato del 5 ottobre 2007. Il riferimento è a uno stanziamento per aiutare i giovani a pagare l'affitto di una casa propria.

Bibliografia[modifica]

  • Tommaso Padoa-Schioppa, Italia: una ambizione timida, Rizzoli, 2007.

Altri progetti[modifica]