Tre allegri ragazzi morti

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Tre allegri ragazzi morti (spesso abbreviato in TARM), gruppo musicale formatosi nel 1994 a Pordenone, in Friuli.

Mondo naif[modifica]

  • Avrei voluto essere come mi vuoi Come mi vuoi Come mi vuoi Ma in questa vita sono come mi piace a me. (da Come mi vuoi, n. 6)
  • Padre mio, a dirla qui fra noi Io ti assomiglio molto Dimmelo pure se sbaglio Ma mi sembra di aver capito che Mi hai già capito e perciò Non insisterò. (da Come mi vuoi, n. 6)
  • Amore mio, un giorno ti sposerò Giuro, magari in chiesa Giuro, magari in un'altra vita Sarà in un altro mondo. (da Come mi vuoi, n. 6)
  • Voglio una vita mia Assoluta bugia Non sugli schemi degli altri Sui passi piccoli degli altri. (da Come mi vuoi, n. 6)
  • Il 17 gennaio è nato un bel bambino Ed era la gioia di tutta la famiglia Poi l'hanno mandato a scuola Ed è diventato un pezzo del progetto della vita dei suoi genitori Ma quel bambino è morto che era adolescente. (da Come mi vuoi, n. 6)

Allegro Pogo Morto[modifica]

  • La malinconia ha dentro un'utopia. (da Mondo Naif, n. 1)
  • Mondo naif mondo di consumatori felici mondo naif a nord della morte ad ovest del niente. (da Mondo Naif, n. 1)

Piccolo Intervento A Vivo[modifica]

Etichetta: BMG Ricordi, 1997.

  • Mi sveglierò Un giorno senza te E scoprirò Che ho vissuto solo. (da Rock & Roll Dell'Idiota, n. 12)
  • E piangerò Per il tempo perso A cercare vestiti E divise nuove. (da Rock & Roll Dell'Idiota, n. 12)

Mostri e normali[modifica]

Etichetta: BMG Ricordi, 1999, prodotto da Marco Dal Lago.

  • E poi vorrei correre, che a camminare... a camminare mi facciano male. E mi passi la voglia, la stupida voglia di andare lontano da te. (da Catena, n.° 5)
  • Amore mio fortissimo, legami stretto a te con un nodo scorsoio, che se solo ci provo si stringe e ci muoio. (da Catena, n.° 5)

Il Principe In Bicicletta[modifica]

Etichetta: La Tempesta, 2000.

  • Sarà che lavori troppo e che sorridi a tutti ma non ti ho mai vista così bella e così comica. (da Il Principe In Bicicletta n.° 1)
  • E poi restare sola intorno agli occhi della gente e innamorarsi sempre di chi non ha capito. (da Francesca ha gli anni che ha, n.° 2)
  • Un uomo che cos'è di così diverso da te. (da Nuova identità, n.° 3)
  • Dopo la tempesta niente sarà uguale. (da La Tempesta, n.° 4)

La testa indipendente[modifica]

Etichetta: La Tempesta, 2001.

  • Ogni adolescenza coincide con la guerra che sia falsa che sia vera, | ogni adolescenza coincide con la guerra che sia vinta, che sia persa. (da Ogni adolescenza, n.° 2)

Il Sogno del Gorilla Bianco[modifica]

Etichetta: La Tempesta, 2004.

  • Voglio imparare a stare solo come un animale. (da Voglio, n.° 12)

Primitivi del futuro[modifica]

Etichetta: La Tempesta, 2010.

  • Fammi sentire adesso il caldo che cercavo io sono andato via così lontano che non ho capito bene che cosa vi è successo ma se lo guardi in faccia si cicatrizzerà. (da La ballata delle ossa, n.° 1)
  • E se qualcosa di mio ti rimarrà tra i denti non piangere perché poi lo digerirai. (da La ballata delle ossa, n.° 1)
  • Con te ci sono stato ma in un'altra misura se solo avessi avuto un po' meno paura. (da Puoi dirlo a tutti, n.° 3)
  • Non credo agli avvocati non è lì la mia ragione il giusto è che si inchina e chi si abitua al suo bastone. (da La faccia della luna, n.° 7)
  • Morire per la vita fa la morte un po' più debole. (da Questo è il ritorno di Gianni Boy, n.° 8)
  • D'amore non si muore, anche se somiglia molto alla fame. Oggi ho fame di te, mi disse. Oggi ho fame di te. (da Primitivi del futuro, n.º 11)

Nel Giardino dei Fantasmi[modifica]

Etichetta: La Tempesta, 2012.

  • Non ho lavorato un giorno, non ho provato l'LSD, non ho superato l'autodistruzione, non ho più visto casa. (da I Cacciatori, n.° 2)
  • È un momento poi passa, giuro passerà. (da La mia vita senza te, n.° 4)
  • Al dolore rispondi col sorriso che hai. (da La mia vita senza te, n.° 4)

Altri progetti[modifica]

Opere[modifica]