Una notte a Casablanca

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Una notte a Casablanca

Immagine A Night in Casablanca (1946) trailer 1.jpg.
Titolo originale

A Night in Casablanca

Lingua originale inglese
Paese USA
Anno 1946
Genere comico
Regia Archie Mayo
Sceneggiatura Joseph Fields, Roland Kibbee, Frank Tashlin
Produttore David L. Loew
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Una notte a Casablanca, film statunitense del 1946 con i fratelli Marx, regia di Archie Mayo.

Dialoghi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Corbaccio: [Alla stazione ferroviaria, cercando il nuovo direttore dell'albergo] C'è chi va all'hotel "Casablanca"? C'è chi va all'hotel "Casablanca"?
    Callowent: Io vado all'hotel.
    Corbaccio:[Vedendolo] Non la faranno entrare!
    Callowent: Aspetta un po', fanno entrare te?
    Corbaccio: Sicuro.
    Callowent: Be' li farò smettere, sono il nuovo direttore.
  • Brizzard: Monsieur Kornblow Callowent, so che ha viaggiato a lungo ed il suo viaggio deve essere stato faticoso...
    Callowent: Sempre meno che muovere la mandibola con quella barba!
  • Galoux: Monsieur, abbiamo riunito il personale affinché lei possa dire ciò che si aspetta da loro...
    Callowent: Lasciate perdere il personale, riunite gli ospiti, dirò loro cosa mi aspetto da loro.
    Galoux: Gli ospiti? Che cosa si aspetta da loro?
    Callowent: Cortesia verso i miei dipendenti. Devono imparare che una parola gentile farà ottenere dai miei dipendenti di più che con un paio di whisky... e naturalmente con una parola gentile di più e un paio di whisky otterranno ancora di più: l'allontanamento dall'albergo!
  • Calloway: Ora signori la cosa che mi sta più a cuore è il futuro di questo posto.
    Brizzard: Che cosa suggerisce?
    Callowent: Dobbiamo sveltire le cose, eh... chef! Se un ospite ordina un uovo cotto in tre minuti glielo daremo in due minuti, se ordina un uovo cotto in due minuti glielo daremo cotto in un minuto e se ordina un uovo cotto in un minuto gli daremo una gallina e che se la sbrighi da solo.
  • Callowent: Cambieremo i numeri a tutte le stanze.
    Galoux: Ma i clienti entreranno nelle camere sbagliate, pensate alla confusione!
    Callowent: Sì, ma pensate al divertimento!
  • Callowent: Questo è come vivere a Pittsburgh, se lo puoi chiamare "vivere". [Callowent e Rheiner mentre si soffiano a vicenda in faccia il fumo di sigaro e sigaretta]
  • Rheiner: Sono Beatrice Rheiner, mi sono fermata all'hotel.
    Callowent: Io sono Kornblow Callowent, nulla mi può fermare!
  • Rheiner: Sono alla ricerca di qualcosa.
    Callowent: Lo siamo un po' tutti, no?
  • Rheiner: Ah, ma mi piacciono i suoi capelli, sono così morbidi, sembrano seta.
    Callowent: Di seta ora, ma l'hanno prossimo saranno di nylon!
  • Callowent: Sa, penso che lei sia la donna più bella del mondo.
    Rheiner: Davvero?
    Callowent: No, ma non mi importa dire le bugie quando ottengo qualcosa!
  • Rheiner: Sarò al club stasera a cena...
    Callowent: A cena al club?
    Rheiner: Sì, potremmo ritrovarci lì.
    Callowent: Perché, si sta perdendo?
    Rheiner: Suvvia, non direbbe di no ad una signora...
    Callowent: Non vedo perché, dicono sempre di no a me!

Altri progetti[modifica]