Una vita tranquilla

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Una vita tranquilla

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

Una vita tranquilla

Lingua originale italiano
Paese Italia
Anno 2010
Genere thriller, drammatico
Regia Claudio Cupellini
Soggetto Filippo Gravino
Sceneggiatura Claudio Cupellini
Interpreti e personaggi

Una vita tranquilla, film del 2010 con Toni Servillo e Marco D'Amore, regia di Claudio Cupellini.

Frasi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • È muort eh? E pure io pensavo che era muort. Invece pare che ne sia scappatto alla Germania e si è aperto nu bello ristorante là. Stai tranquillo Anto'. Io la gente come a te l'aggio sempre rispettato e voluto bene. Sempre. (Edoardo)
  • Tu sei un prete, no? Allora adesso che stai morendo puoi parlare con Nostro Signore. Io ho ucciso molte volte, Lui lo sa. C'ho pure nemmeno pentito. Ho rinunciato a tutto quello che avevo. La famiglia, il rispetto delle persone, mio figlio. Poi me ne sono stato nascosto per quindici anni. Lui mi ha regalato una vita nuova. Tu gli devi chiedere perché se n'è venuto a riprendersi tutto. Chiediglielo. Tanto lo so perché l'ha fatto. Non gliene fotte un cazzo di aiutare la gente. (Antonio)
  • Impari il tedesco e tra un anno cambi lavoro. Non ti fidare di nessuno. Specialmente degli italiani. Evitali. Non fare amicizie. Lavora. Vai a letto presto. Devi diventare un fantasma. Domani mattina parti. Se tutto va bene, avrai una vita tranquilla. (Antonio)

Dialoghi[modifica]

  • Claudio: Vuol fare il granchio con il cinghiale...
    Antonio: So tedeschi, si mangiano tutto.

Altri progetti[modifica]