Utente:Filippo Marchiali

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

« E che, s’io presto un poco più attentamente l’orecchia a’ libri dapoiche io guato; se io ne potrò stracciar qualche cosa da smaltare, e fortificare il mio? Io non hò in alcun modo studiato per fare un libro, ma io hò in qualche modo studiato, percioche io l’haveva fatto. Se pure egli è studiare in alcun modo il desfiorare, e distirare per la testa, overo per li piedi hora un’Autore, hora un’altro; in verun modo per formare le mie opinioni: sì bene per assister loro un pezzo fà formate, per secondarle, e seguirle. » (Montaigne)

« Gli affari commessi alla tua fè non s’amministrano da persone di semplici e buoni costumi, quasi strumenti atti e ben disposti, ma per lo più con ruvidi e distorti; il raddrizzare i quali non credere appartenersi a te, nè agevole a farsi; ma se tali gli userai quali son per natura, come fa il cerusico del cane da cavar denti, e delle fibbie da riserrar le ferite, apparirai grazioso e moderato, quanto comporta il fatto ch’hai fra mano, e prenderai più piacere dalla tua disposizione, che dispiacere per l’altrui ritrosie e malvagità. » (Plutarco)

« Magna quidem res tuas mercede colui, sed, quia ita imperas, do, cedo gratus libensque. » (Seneca)

« He intends only his own gain, and he is in this, as in many other cases, led by an invisible hand to promote an end which was no part of his intention. » (A. Smith)