Vicente Saadi

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Saadi nel 1984

Vicente Leonides Saadi​ (1913 – 1988), politico e statista argentino.

Dall'intervista di Igor Man

Io, coscienza dell'Argentina La Stampa, 2 giugno 1983

  • [Sul Processo di riorganizzazione nazionale] La tirannia militare argentina è fatta di bande scellerate e devianti. È reazionaria e totalitaria, e non può tollerare che noi apriamo gli occhi al popolo, che la gente prenda coscienza della propria miserevole condizione. Chiunque ricordi al popolo i suoi diritti viene automaticamente bollato come sovversivo, sinistrorso. Ma i veri sovversivi sono i tiranni che seminano il terrore.
  • Io sono peronista. E il peronismo è partecipazione popolare per realizzare una società fondata sul lavoro, sulla giustizia. In quanto all'accusa di collusione coi montoneros, ebbene, è falsa!
  • Far politica vuol dire raccogliere la volontà della maggioranza per imporre democraticamente i princìpi in cui essa si riconosce. E allora, se vengono questi che han militato nelle file dei montoneros e chiedono di far parte del nostro movimento, noi non gli diciamo certo di no. Poiché vengono da noi come singoli individui, e hanno tutto il diritto di manifestare la propria volontà.
  • La dittatura che ha distrutto il Paese, il suo apparato produttivo, le istituzioni, la scuola, che ci ha portato a una guerra senza senso sacrificando migliaia di ragazzi e si è poi arresa codardamente, è quella dittatura che sta creando i presupposti di una guerra civile.
  • Il popolo argentino è mite, ha sopportato finora, però guai se questo popolo mite perde la pazienza!

Altri progetti[modifica]