Vinciane Despret

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Vinciane Despret (1959 – vivente), filosofa ed etologa belga.

Quando il lupo vivrà con l'agnello[modifica]

Incipit[modifica]

Nei sobborghi di Brasov, in Romania, ai margini della foresta, gli orsi hanno preso l'abitudine di mescolarsi alla popolazione locale durante le loro incursioni per rubacchiare intorno ai bidoni delle immondizie. A poco a poco, questo spettacolo è diventato una vera attrazione per gli abitanti e i turisti. I ricercatori del Carpathian Large Carnivore Project hanno organizzato un'inchiesta nella zona per chiedere agli abitanti se desideravano essere liberati da quei visitatori relativamente imprevedibili. Le risposte sono state in maggioranza negative. Nel corso degli ultimi tre o quattro anni, alcuni scienziati di quella stessa organizzazione si sono dedicati all'osservazione di questo nuovo tipo di coabitazione. Essi hanno notato che il numero di orsi e di persone presenti è in crescita; al contrario, le distanze, che ora oscillano mediamente fra i dieci e i due metri, vanno diminuendo: gli orsi fuggono sempre meno davanti agli uomini, mentre questi ultimi si avvicinano sempre di più per nutrirli, accarezzarli o, quando diventano troppo invadenti, per scacciarli.

Citazioni[modifica]

  • Stimolate da psicologi e primatologi, le scimmie si sono messe a parlare utilizzando sia tastiere con simboli o computer sia un linguaggio dei segni. Entrando nella sfera del linguaggio, esse hanno probabilmente violato un duplice patto: quello che avevamo stabilito fra noi e che specificava che eravamo gli unici esseri dotati di linguaggio; e forse anche, benché questo sia meno probabile, quello che, secondo una vecchia leggenda africana, avrebbero concluso fra loro: non mostriamo mai agli uomini che sappiamo parlare, ci metterebbero al lavoro. Possiamo supporre che l'avvenire darà ragione ai loro timori. (p. 11)
  • Mentre nella maggior parte delle specie gli animali sembrano passare la giornata «senza far nulla», beninteso secondo i nostri criteri d'interesse, fra i babbuini succede sempre qualcosa. La toeletta sociale, per esempio, è molto più importante che presso altre scimmie. (p. 110)
  • Gli animali hanno sempre fatto parte della nostra storia e delle nostre storie; ora si tratta di cercare appassionatamente come fare storia con loro. In un modo o nell'altro, essi hanno sempre contato nelle nostre storie; ora si tratta di esplorare insieme come possiamo contare nelle loro. (p. 213)
  • È una zootecnica francese quella che chiamerò a testimone di uno dei modi in cui può costituirsi quest'estensione del noi, in quanto il suo lavoro mi sembra dare un buon risultato: quello di mobilitare insieme umani e animali facendo convergere i loro interessi. Questa testimonianza mi pare tanto più esemplare in quanto riguarda i più dimenticati tra gli animali: quelli che alleviamo per mangiarli. (p. 213)

Bibliografia[modifica]

  • Vinciane Despret, Quando il lupo vivrà con l'agnello: sguardo umano e comportamenti animali (Quand le loup habitera avec l'agneau, 2002), traduzione di Grazia Regoli, Elèuthera, Milano, 2004. ISBN 88-85060-90-0

Altri progetti[modifica]