Vivien Leigh

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Vivien Leigh in Via col vento
Via col vento
  • Migliore attrice (1940)

Un tram che si chiama Desiderio

  • Migliore attrice (1952)

Vivien Leigh, all'anagrafe Vivian Mary Hartley (1913 – 1967), attrice britannica.

Citazioni di Vivien Leigh[modifica]

  • Mi sentivo troppo giovane per essere madre di una bambina, e molto carente di quella calma e serenità che una mamma dovrebbe avere... Amavo la mia bambina come ogni altra madre, ma con la spietata sincerità dei giovani mi rendevo conto che non potevo abbandonare ogni pensiero di una carriera in scena.[1]

Citazioni su Vivien Leigh[modifica]

  • Era seducente e nel modo più perturbante che avessi mai incontrato. Forse era per via di quello strano, quasi commovente lampo di dignità che c'era in lei, e che rendeva schiava l'ardente schiera dei suoi ammiratori. (Laurence Olivier)
  • La prima volta che misi gli occhi sulla proprietaria di questa meravigliosa, inimmaginabile bellezza fu sul palcoscenico del St. James Theatre, dove recitava in The Mask of Virtue di Ashley Dukes. Con questa parte aveva attirato un notevole interesse, anche se, a quei tempi, non esattamente per il fatto di essere un'attrice promettente. Al di là della sua bellezza, che era magica, aveva un portamento meraviglioso; il collo sembrava quasi troppo fragile per sostenere la testa e la reggeva con un senso di sorpresa e con quella specie di orgoglio del giocoliere che riesce a far sembrare quasi casuale un'abile mossa. (Laurence Olivier)

Note[modifica]

  1. Citata in Gina Guandalini, Vivien Leigh. Non solo "Via col vento", Ente dello Spettacolo, 1990.

Altri progetti[modifica]