Volterra

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Volterra

Citazioni su Volterra e i volterrani.

  • Isabella forse in quell'ora viaggiava per Volterra, a traverso le crete della Valdera, a traverso le biancane sterili; vedeva di là dalla collina gessosa riapparire all'improvviso su la sommità del monte come su l'orlo d'un girone dantesco il lungo lineamento murato e turrito, la città di vento e di macigno. (Gabriele d'Annunzio)
  • Le moli di San Giusto e della Badia, l'una ferrigna l'altra ferrugigna, pareva fossero per precipitare nella fauce; e con esse le restanti mura, e il Borgo, e la città sospesa, e tutte le sedi degli uomini piccole e fragili come i nidi delle rondini in sommo dell'immenso e inesorabile orrore. (Gabriele d'Annunzio)

Altri progetti[modifica]