Wanted (fumetto)

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Wanted

Fumetto

Immagine Simple Comic.png
Titolo originale

Wanted

Lingua originale inglese
Paese USA
Testi Mark Millar
Disegni J.G. Jones
Editore Image Comics - Top Cow
Pubblicazione 2003-2005
Editore italiano Panini Comics - Cult Comics
Pubblicazione italiana 2008

Wanted, fumetto statunitense di Mark Millar e J.G. Jones, pubblicato dalla Image Comics in sei uscite tra il 2003 ed il 2005.

Citazioni da Wanted[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

Frasi[modifica]

  • Mi chiamo Wesley Gibson e mio padre ha lasciato mia madre quando avevo diciotto settimane. Che avesse intuito, dai miei strilli, di aver messo al mondo uno dei più inutili sfigati del XXI secolo? (Wesley)
  • Succhione, la Fratellanza riuscirebbe a evitare che finisca sui giornali il secondo avvento di Cristo. Anzi, credo che l'abbia fatto qualche anno fa. (Imp)
  • La differenza fra un sogno e un incubo, frocetto, dipende da quanto grandi hai le palle. (Fox)
  • Ehi, stronzi, ho un indovinello per voi: sapete perché gli ispanici puzzano tanto? L'avete già sentito? Perché così possono stare sulle palle anche ai ciechi. Che ne dite, merde schifose? Non è divertente? (Wesley)
  • Credi davvero che andiamo sempre in giro a far cazzate? Questo è un business globale, abbiamo le mani in pasta ovunque e questo significa che ci vuole disciplina. Non abbiamo tempo di stuprare, uccidere e mutilare la gente, baby. Tuo padre non voleva trasformarti nel peggior psicopatico del mondo. Voleva solo che tu facessi quel che davvero desidere fare nella vita e, a volte, questo significa stare a letto a guardare la TV, altre volte significa uccidere qualche stronzo. Il senso del tuo addestramento era farti capire che potevi scegliere, che potevi lasciarti alle spalle questa vita patetica. (Fox)
  • Contenti? Felici che il mistero sia stato risolto? Che il vostro eroe abbia avuto la ragazza, i bei soldoni, e che alla fine sia diventato uno dei padroni segreti del mondo? Dio! Che coglioni che siete, e parlo per esperienza. Mi sembra ieri che ero al vostro livello, basso e patetico. Perché dovrebbe fregarvi qualcosa di come va la vita a me? Voi vi ammazzate di lavoro dodici ore al giorno, ingrassando per le porcherie che ingurgitate, e quasi certamente la vostra ragazza si scopa qualcun altro. Solo perché avete una TV al plasma e un sacco di DVD non significa che siete liberi, cazzoni. Siete solo schiavi ben pagati come tutte le altre pecore in circolazione. Anche questo fumetto non è che una vacanza di un quarto d'ora dalla vostra vita da servire. Pensavate che il mondo fosse sempre stato così, vero? Guerre, carestie, terrorismo, elezioni truccate. Ma ora sapete tutto quanto, e la cosa buffa, quella che in assoluto mi spezza dalle risate... è che chiuderete questo albo e ve ne comprerete un altro per riempire il vuoto che siamo riusciti a creare nelle vostre vite. E questa è la mia faccia mentre ve lo sto mettendo nel culo. (Wesley)

Dialoghi[modifica]

  • Fox: Hai la nausea? Ti senti in colpa per avere ucciso il tuo primo uomo?
    Wesley: Come mi sento? Come se avessi appena scopato Marylin Monroe senza preservativo.
  • Rictus: Hai qualcosa da dire, vecchio mio? Qualcosa di solenne? Di elegante e compassionevole?
    Burattinaio: Ragazzi, voglio che uccidiate questi figli di puttana...

Bibliografia[modifica]

  • Mark Millar (testi) e J.G. Jones (disegni), Wanted nn. 1-6, Image Comics – Top Cow, dicembre 2003-febbraio 2005; ed. it. su Wanted – Nuova edizione, trad. Pier Paolo Ronchetti, ed. Panini Comics, 2008

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]