Wikiquote:Progetti/Citazioni wikimediane/Wikiquote

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Storiche[modifica]

2005[modifica]

  • Sarebbe bello se ci fosse una pagina per ogni argomento citato nella citazione, scusate il gioco di parole. (Rider al bar, versione, 10 gennaio 2005)
  • Propongo di creare sottocategorie solo quando queste abbiano un numero minimo di voci (ad esempio 5). Prima di allora potrebbero stare semplicemente nella categoria superiore o, per meglio monitorare periodicamente la situazione in una sottocategoria "Altro". Se si facesse così credo che it.wikiquote ci guadagnerebbe in fruibilità (a questo servono le categorie, a facilitare i visitatori non a complicargli la vita). (TierrayLibertad al bar, versione, 12 gennaio 2005)
  • Quando parli con me, cerca di avere un minimo di rispetto, non tanto per il mio ruolo di amministratore, ma per la mole di lavoro che finora ho svolto. (Dread83 al bar rispondendo ad un utente, versione, 25 novembre 2005)
  • D'ora in poi, Wikiquote non sarà più un semplice elenco di citazioni, ma tenderà ad assumere sempre più un carattere enciclopedico. (Dread83 al bar, versione, 25 novembre 2005)
  • I wiki sono parte della stessa famiglia, non capisco perché da noi debbano generarsi rivalità che francamente non vedo in altre lingue (???). Vogliamo creare due progetti paralleli? Vinca il migliore (cliché)! Potrebbero chissà svilupparsi due opere di impostazione diversa e ugualmente interessanti. (Wikipedius al bar, versione, 7 dicembre 2005)
  • Ho letto su wikipedia che wikiquote viene dato per morto, visto il suo esiguo numero di contributori, ma, secondo me, non si può puntare a centinaia di modifiche al giorno come per la sorella più grande, la crescita è naturalmente più limitata. (Timendum al bar, versione, 9 dicembre 2005)
  • Personalmente per esempio quando leggo un libro o vedo un film tengo le antenne dritte per citazioni. (Timendum al bar, versione, 9 dicembre 2005)
  • L'unico utente assiduo sono io. A volte passano giorni prima di vedere una modifica non mia. (Dread83 al bar, versione, 9 dicembre 2005)
  • [Q]uasi mai, chi aggiunge una citazione la aggiunge anche nella pagina dell'argomento corrispondente. (IPork al bar, versione, 11 dicembre 2005)
  • Creare una pagina per ogni citazione non è una cosa così assurda e non significa cancellare la struttura attuale. (IPork al bar, versione, 13 dicembre 2005)
  • Creo una pagina nuova (il nome potrebbe essere le prime tot parole), inserisco la citazione, indico autore e fonte (fondamentale la fonte! Quando manca o è imprecisa possiamo subito mettere Categoria:Da controllare), aggiungo le categorie relative: autore (con un template si puà automatizzare tutto), genere (proverbio, citazione, modod di dire,...), argomento (matematica, vita, amore,...), altro. […] Le pagine autore saranno riempite a mano (come capita adesso) inserendo le citazioni che automaticamente finiranno nella categoria dell'autore in questione. Le categorie argomento ci mostreranno in lista tutte le citazioni di quel dato argomento. […] Il punto fondamentale è che non ci perdiamo per strada delle citazioni (cosa che accade quando un cristiano aggiunge la citazione ad un autore ma non la mette anche nella pagina dell'argomento corrispondente. […]) (IPork al bar, versione, 13 dicembre 2005)
  • Comunque una rivoluzione di questo genere, se attuabile, dovrebbe partire esclusivamente dal progetto madre. (Dread83 al bar rispondendo alla proposta di IPork, versione, 13 dicembre 2005)
  • Non esiste un progetto madre come lo intendi tu Dread, questo non è solo la traduzione di en.quote. È un progetto che ha radici e scopi comuni con en.quote ma che si sviluppa in maniera diversa. (Frieda al bar rispondendo a Dread, versione, 13 dicembre 2005)
  • Non mi spavento nel proporre una visione diversa da quella attuale e che, forse (e sottolineo fortemente il forse dato che siamo qui per discuterne insieme), può diventare un modello anche per le altre comunità. (IPork al bar, versione, 13 dicembre 2005)
  • Non è che occorra avere decinaia e decinaia di citazioni di un autore, almeno per come la vedo io: a volte una è sufficiente. (.mau. al bar, versione, 16 dicembre 2005)


Pillole da Wikiquote[modifica]

  • Avere utenti attivi è un piacere, ma gli utenti attivi che inseriscono contenuti wikificati sono un piacere triplo, e valgono tanto oro quanto pesano. (Nemo a Superchilum, versione)
  • Sempre massima attenzione, poi qualcosa può sempre scappare, ma se si è superficiali l'errore è garantito. (DonatoD a Raoli, versione)
  • Sai che c'è: quando l'errore ce l'hai sott'occhio proprio non ci fai caso. (Raoli a Spinoziano, versione)
  • Solo chi non fa nulla non dimentica qualche pezzo per strada, è il bello di questo progetto che è fatto insieme! (Donluca ad AnjaQantina, versione)
  • Wikificare, wikificare, wikificare: il lavoro sporco è l'anima dell'attività di Wikiquote, serve a conoscere le nostre voci e farle stare bene quanto cambiare il pannolino a proprio figlio. (Nemo a Raoli, versione)
  • La pozione magica?: diffida di chi ti dice grazie: qui non stiamo facendo il piacere a nessuno dei presenti, a meno che non ti venga chiesto esplicitamente; altrimenti hai da ringraziare solo te stesso: in alto non c`e` nessuno, qui come fuori. (DonatoD a Raoli, versione)
  • Ricordiamoci che le cose vanno fatte bene, non presto. Soprattutto le discussioni. (Micione ad AssassinsCreed, versione)
  • Non è facile capire il carattere della persona con cui si sta interagendo, proprio per questo bisogna spesso esagerare un po' con la gentilezza, anche se mentre si digitano i tasti si sta imprecando :) (Micione nella sua talk, versione)
  • Sperimenta pure tutto, figliolo, qui non si commette peccato, la carne sarà pure debole ma la tastiera no. (DonatoD, nella pagina di discussione di Filippo Sorrentino, versione)

Cos'è Wikiquote[modifica]

  • Per me Wikiquote è una casa in campagna dove ci si può rilassare e dove si può riflettere nel verde della natura. Mentre su Wikipedia vi è un'attività frenetica durante le ore lavorative tanto che mi ricorda la città, su Wikiquote tutto è più armonioso, a partire dalle citazioni in se stesse. Esse sono semplici da leggere e non lunghi articoli, ma delle frasi cariche di significato. Qui la qualità della vita, del tempo speso, secondo me è migliore che su Wikipedia dove vigono fiscalismi assurdi e ingiustificati. Nella mia tenuta di campagna qui ho creato alcune opere che, con molto egocentrismo, definisco opere d'arte e che invece non sono altro che fogli di stile a cascata. La stessa comunità di questo paesino mi aiuta spesso e spesso vado io personalmente a bussare alla porta di un certo soprannominato Spinoziano. Credo che certe volte io sia troppo insistente con lui. A parte lui ci sono altri compaesani che vado a visitare (si badi bene non ci sono donne qui per ora, ogni tanto passa qualcuna, ma ogni tanto) e sono validissimi. Dopo aver fatto alcuni lavoretti alla Pro-loco e al Municipio ora mi occupo anche di tanti altri mestieri. Ogni tanto, comunque, sono costretto, a tornare in città per apprendere nuove idee e problemi che qui, per s/fortuna, non arrivano, ma appena arrivo là si boccheggia e me ne torno quatto, quatto al nostro podere di campagna. Smile Viva la campagna! Raoli ✉ (scrivimi) 18:36, 10 mar 2012 (CET)
  • Quello che vedo è che Wikiquote sta crescendo, si avvia a non essere più quel territorio inesplorato e, direi, selvaggio, aperto al primo colonizzatore che accedeva, il quale era comunque benvenuto qualsiasi contributo desse. Si sta creando una struttura via via più complessa, articolata, dove alcuni tasselli hanno acquisito un aspetto che si avvicina alla completezza (lo so: che mai si può raggiungere). Quel territorio inesplorato dove qualunque utente poteva piazzare la propria tenda si avvia a scomparire, giocoforza la libertà dovrà prima o poi subire delle restrizioni. È cosa che succede in qualsiasi struttura che voglia preservarsi: assegnarsi delle regole: e ogni regola, comprese quelle che già esistono, è sempre, sempre una restrizione della libertà. (DonatoD al bar, versione)
  • Per come la vedo io, in Wikiquote, proprio come nel mondo, si ha un continuo progresso e col tempo le convenzioni (alcune) cambiano perché cambiano gli utenti, cambia il loro modo di vedere le cose, cambiano le priorità... Il cambiamento può essere positivo o negativo, ma avviene, ed è inevitabile. Non ha senso mettere un freno al progresso dall'esterno, non ha senso impuntarsi su leggi che potevano andare bene negli anni scorsi, ma che ora non si adattano più alle esigenze degli utenti e dei visitatori. O si partecipa attivamente, giorno dopo giorno, al progresso di Wikiquote o se ne resta inevitabilmente fuori. Sui provvedimenti presi in passato si può sempre discutere ma non si possono semplicemente rimuovere facendo finta che non sia mai emerso un consenso (un consenso che sarà sicuramente limitato ma che qui su Quote vale già tanto). Questa è la mia idea di enciclopedia libera, ma il tempo mi sta portando a rivalutarla. (AssassinsCreed a Nemo, versione)
  • Ora, io sono qui da oltre sei anni e di persone ne ho viste passare tante: ciascuna ha fatto a suo modo la differenza e vorrei anche che Wikiquote abbia un po' fatto la differenza per loro, che sia un buon ricordo e una casa sempre aperta alla loro partecipazione; è per questo che ho sempre lavorato. Se Dread invece di fare tremila modifiche in un mese passa e trova una fonte per una citazione incarognita; se Homer invece di curare tutto il settore cinematografico dell'antologia ne sistema una e dà il benvenuto agli utenti; se Quaro e Micione invece di sorvegliare tutte le ultime modifiche wikificano due pagine o ne cancellano una che va cancellata; ecc. ecc. (non farmeli elencare tutti): be', io sono contento, perché è molto, molto meglio che sparire del tutto. (Nemo a DonatoD, versione)

Licenze ortografiche[modifica]

  • Altre immagini farebbero solo del bene alla luce. (AssassinsCreed, poi correttosi)
  • Non posso mettermi a ricordare davanti ad un'affermazione quello detto e rideto, stardetto iperdetto infinitamente detto prima. (Raoli)
  • ciao Raoli, dato che sei sempre disponibile a migliorare wikiquote, e sei un grande esperto di templare [...]. (Kky, corretto da Nemo)

Messaggi casuali[modifica]

  • Un giorno mentre stavo verificando le modifiche mi apparve una voce "Chiara leoni". Penso: "sicuramente qualcuno si è sbagliato". Era una dedica d'amore subito cancellata. La riporto perchè mi aveva particolarmente colpito:
    "Sò solamente una cosa di te...so che ti amo e che sei stupenda! sei unica, sei la cosa più bella che ho, te lo ripeto sempre e te lo ripeterò all'infinito!".
    Sicuramente la migliore citazione del giorno! (Versione, 95.225.217.171, 01:21, 18 luglio 2012)
    Raoli ✉ (scrivimi) 16:42, 22 lug 2012 (CEST)