Yvan Goll

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Isaac Lang, noto come Yvan Goll (1891 – 1950), poeta franco-tedesco.

Citazioni di Yvan Goll[modifica]

  • L'universo gira intorno a te | occhio sfaccettato che cacci gli occhi delle stelle. | E li coinvolgi nel tuo vortice | portando via nebulose di occhi nella tua demenza.[1]
  • Io ti guardo guardarmi: | il mio occhio | Risale non so più da dove | Alla superficie del mio viso | Come[2]l'impertinente sguardo dei laghi[3]

Note[modifica]

  1. Da Le cercle magique, Falaize, Parigi, 1951, p. 45; citato in Gaston Bachelard, La poetica della rêverie, traduzione di Giovanna Silvestri Stevan, Edizioni Dedalo, Bari, 2008, p. 190.
  2. Avec l'impertinent regard des lacs nel testo originale. Cfr. La poetica della rêverie, p. 61.
  3. Da Le cercle magique, p. 41, citato in La poetica della rêverie, p. 207.

Altri progetti[modifica]