Zacharias Werner

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Zacharias Werner (acquaforte di Johann Ender)

Friedrich Ludwig Zacharias Werner (1768 – 1823), poeta, drammaturgo e predicatore tedesco.

Citazioni su Zacharias Werner[modifica]

  • Al destino fatale, che frange, annichila, e giammai ricrea, la vita, sollevò un trono Zacharias Werner, poeta tutto intriso di sensualità, mosso a predicare alle turbe la sua religione. E Goethe pensava ch'egli potesse, come facitore di drammi, degnamente succedere allo Schiller! (Arturo Farinelli)
  • La vita di Zacharias Werner fu una ricerca affannosa e vana, ricerca tanto più affannosa, in quanto fu vana, perché l'impotenza non attenua il desiderio, ma, lasciandolo insoddisfatto, lo tormenta e lo esacerba. Il dissidio fra aspirazioni nutrite e realtà conseguita non riuscì nel Werner mai a comporsi: il torbido fermento, che egli portò nella sua anima tempestosa e inquieta, non riuscì mai a chiarificarsi. (Giuseppe Gabetti)
  • Una sete quasi acre di ideale travolse l'uomo nella più nauseante volgarità di godimenti sensuali; una insaziabile sete di verità suscitò nella sua mente esaltata tumulti confusi di idee, che si aggrovigliarono in concezioni strane, talora oscure, spesso incoerenti: nessuna delle sue opere raggiunse l'ideale d'arte, verso di cui egli tese con sforzo costante e con entusiastica fede. Eppure entro tutto questo torbidume balenano fiamme di una luce singolare: entro le impurità del fermento scorgete germi di vita nuova in formazione. (Giuseppe Gabetti)

Altri progetti[modifica]