Zoilamérica Ortega Murillo

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Zoilamérica Ortega Murillo (1967 – vivente), politica e attivista nicaraguense.

Citazioni di Zoilamérica Murillo[modifica]

  • [Riferendosi al patrigno Daniel Ortega, presidente del Nicaragua.] Mi ha violentato nel 1982. Non ricordo con precisione il giorno, ma ricordo bene i fatti. È successo nella mia stanza. Mi ha buttato sul tappeto, dove non solo mi ha messo le mani addosso, ma con aggressività e movimenti bruschi ha anche abusato di me. Ho sentito dolore e un freddo intenso. Ho pianto e mi è venuta la nausea. È stato un atto imposto con la forza, non desiderato da parte mia, avvenuto senza il mio consenso. Mi ha eiaculato addosso varie volte per evitare il rischio di una gravidanza. Mi eiaculava in bocca, sulle gambe e sul seno, nonostante la mia ripugnanza. Ha sporcato il mio corpo, l'ha usato senza interessarsi di quello che sentivo o pensavo. L'importante era il suo piacere, ha ignorato il mio dolore.[1]

Note[modifica]

  1. Citato in I sogni di potere di Rosario Murillo Carlos Salinas Maldonado, El Malpensante, Colombia; tradotto in Internazionale, Numero 1287, Anno 26, 21/27 dicembre 2018.

Altri progetti[modifica]