Banca

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Citazioni sulle banche.

  • Banchiere. Colui che presta il denaro degli altri e tiene l'interesse per sé. (John Garland Pollard)
  • Bei tempi quando le banche erano come le chiese, tutti zitti e al loro posto. (Vittorio Feltri)
  • Dopo quattro anni [come fattorino in banca] capii che non faceva per me. Lì appresi che i principali rapinatori di banche sono i banchieri stessi ma nessun allarme suona mai per loro. (Eduardo Galeano)
  • La banca è qualcosa di diverso da un essere umano. Capita che chiunque faccia parte di una banca non approvi l'operato della banca, eppure la banca lo fa lo stesso. Vi ripeto che la banca è qualcosa di più di un essere umano. È il mostro. L'hanno fatta degli uomini, questo sì, ma gli uomini non la possono tenere sotto controllo. (John Steinbeck)
  • Le banche non credono in Dio.
    Non fidatevi di una banca che vi dice il contrario. (Tullio Avoledo)
  • Non è per metafora, neanche per metafora paterna, che Hitler faceva arrapare i fascisti. Non è per metafora che un'operazione di banca o di borsa, un titolo, una cedola, un credito fanno arrapare persone che non sono solo semplicemente banchieri. (L'Anti-Edipo)
  • Non sapeva che per fare buoni affari ci volevano generazioni di gente martoriata e pogromizzata, di avi rinchiusi nel ghetto e costretti a fare i banchieri. (Joseph Roth)
  • Una banca è un posto che ti presta dei soldi, se tu puoi dimostrare che non ne hai bisogno. (Bob Hope)

Altri progetti[modifica]