Árpád Tóth

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Árpád Tóth (1886 – 1928), poeta e traduttore ungherese.

Citazioni di Árpád Tóth[modifica]

  • O stella, perché piangi? Tu non sei | più lontana di quanto sian lontani | l'uno dall'altro i cuori sulla terra: | ché forse, come Sirio m'è lontana, | così mi son lontani tutti gli altri | esseri del mondo. || Oh, amicizie e amore! Strade | dall'anima all'anima! Anche tra noi | l'uno all'altro inviamo i malinconici | raggi delle pupille, e pur tra noi | freddo e vuoto l'immenso si distende. (da Dall'anima all'anima[1])

Note[modifica]

  1. In Lirici ungheresi, scelti e tradotti da Folco Tempesti, con introduzione e note, Vallecchi Editore, Firenze, 1950, p. 236.

Altri progetti[modifica]