134 modi per innamorarsi

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

134 modi per innamorarsi

Film TV
Questa voce non contiene l'immagine della serie televisiva. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale This Time Around
Paese USA
Anno 2003
Genere commedia romantica
Regia Douglas Barr
Sceneggiatura Chad Hodge, Nathan Nipper
Attori

134 modi per innamorarsi, film per la TV del 2003 con Carly Pope, diretto da Douglas Barr.

Frasi[modifica]

  • I compiti di matematica erano assurdi. Da quando esistono le lettere in matematica? 2 + x?! (Gabby)
  • È stato più traumatico di qualsiasi storia pubblicata sulle rubriche per adolescenti! (Missy, dopo l'episodio in mensa)
  • È stato così imbarazzante! Non era una di quelle situazioni "sono nervosa perché mi piaci", ma piuttosto "sono nervosa perché sei arrogante ma più fico di me"! (Mel)
  • Mi dispiace tanto, ma tu... avevi della pasta attaccata sul sedere! (Mel, a Drew)
  • Vedete quella ragazza? Crede di sapere quello che fa, e invece non lo sa. Si comporta come una... poco di buono. E lui lo sa: forse sta pensando di portarla a letto, di strapparle i vestiti di dosso, ma... non sta pensando: "Magari potrei innamorarmi di lei".
    Esempio numero 2: lei è...un incubo! Lui sta pensando: "Voglio tapparle la bocca e gettarla dalla finestra!".
    Ma ora... guardate questa ragazza. Lui è come ipnotizzato, vuole chiederle di uscire, i suoi amici lo stanno incoraggiando... perché lei è sicura di sé. (Mary Anne)
  • Non puoi aver paura di essere te stessa! Secondo me, l'unico modo perché funzioni è credere veramente che lui ti piaccia. (Mary Anne)
  • Non lo so, non ti capisco proprio! Hai creato una relazione eccitante e del tutto sana, partita in quarta con uno che odi... e non riesci a farlo con quello giusto! Ti rendi conto? (Gabby, a Mel)
  • Cerco una persona per condividere una relazione d'amore... con me e mia moglie! (tizio dell'appuntamento al buio)
  • Sai una cosa buffa? Sono stato con Keri per dieci anni, mentre con te ci conosciamo da dieci giorni. Vedi... io ho l'impressione che tu mi capisca meglio di lei. (Drew, a Mel)
  • Ah, scegli le calle! Gli uomini le adorano perché gli ricordano una parte della donna! (Mary Anne, a Mel)
  • Ti ricordi quando le ho scritto quel biglietto da parte tua, in terza media, e lei ci ha creduto? Mi sento in colpa ora! ...be', quasi. (Keri, su Mel)
  • Le tue bocce sembrano così beate! (Gabby, a Mel)
  • Scusami, perdonami. Com'è...com'è che si dice in questi casi? Ah, sì. Karma. È il karma. (Gabby, a Keri)

Dialoghi[modifica]

  • Missy: [dopo aver letto la lettera] Dev'essere un altro sogno!
    Gabby: Non lo è!
    Missy: Sì, lo è.
    Gabby: [tirandole una sberla] No! Non lo è.
    Missy: Ok... ahi!
  • Mel: [guardando i vestiti di Gabby] Gabby, sono bellissimi... e dispendiosi! Scusa, quando glieli devi riportare?
    Gabby: Entro quattordici giorni per il rimborso.
    Mel: Grazie... quanti vestiti avresti preso?
    Gabby: Quattordici.
  • Mary Anne: Oh... primo giorno, le scarpe con il tacco. Metti il peso un po' in avanti, ti aiuterà.
    Mel: Grazie! Perché nessuno mi aveva mai dato questo consiglio?
    Mary Anne: Ehm, perché alcune donne sono cattive e tengono per sé i segreti più preziosi.
  • Mel: [riferendosi a un cliente] È una linea completa per la depilazione. Vogliono puntare sul loro esclusivo sistema ad acqua per la depilazione a caldo. Potremmo fare dei campioni, darli in giro.
    Jeff: Qualche dimostrazione! Funzionerebbe meglio, mi sembra una buona idea... va bene, no. Non importa.
  • Mary Anne: [davanti alla foto di Drew] È carino...
    Mel: No! Eravamo alle medie insieme! È stata la disgrazia della mia vita...
  • Mel: Chi è stimato da piccolo non dovrebbe diventare un fallito? E io non dovrei essere una donna di successo?
    Mary Anne: No, questo lo dicono i genitori ai figli complessati per farli sentire meglio.
  • Mel: [parlando di Drew] Mentre l'ascensore scendeva, ci hanno spinto sempre più l'uno contro l'altra. Credevo di non farcela! Mi sentivo come se fossi di nuovo una quattordicenne complessata!
    Gabby: Lo sei ancora, intrappolata nel corpo di una venticinquenne, bella mia!
  • Gabby: Va bene, vai avanti. Ti corteggiava?
    Mel: Se non ci fosse stato nessuno, credo che avrebbe potuto...
    Gabby: Cosa? Cosa? Ti avrebbe strappato i vestiti e forzato a fare cose che non dovresti fare e che corrispondono alle tue fantasie segrete?
    Mel: ...no, chiedermi di uscire.
  • Mel: Mi prendi in giro? Non uscirò mai con Drew Esler! Siamo andate alla scuola cattolica per colpa sua!
    Gabby: Non abbiamo mai avuto un ragazzo prima del college per colpa sua, Mel!
    Mel: Perché odiavamo tutti i ragazzi sulla faccia della Terra!
    Gabby: Solamente per colpa sua!
  • Ally: Drew, quando ci vedremo sarò sempre gentile con te. Sai, dal momento che venerdì sei stato scaricato brutalmente...
    Keri: Ally!
    Christian: Così non lo aiuti mica!
    Ally: Dicevo così!
  • Mel: Ciao!
    Drew: ...ciao. Ma non sei la stessa che canticchiava la canzone in ascensore?
    Mel: Sì...mi succede spesso.
  • Kevin: [a Mel] Mi dispiace, ma in questo momento sono in preda a disturbi ossessivi e di capacità di concentrazione...
    Drew: Ci sta lavorando!
    Kevin: Insieme al farmacista. Piacere di conoscerti!
  • Gabby[parlando di Drew]: I ragazzi adorano quando una con due seni prosperosi gli chiede di uscire. Fallo stasera!
    Mel: No, non posso. Va a lezione di cucina, stasera.
    Gabby: Va bene, allora di'...che vuoi andarci anche tu per lavoro e quindi... fai scattare il piano!
    Mel: D'accordo, ma cosa significa?
    Gabby: Non lo so... forse che dovremmo comprare un reggiseno a balconcino.
  • Mel[su Martin]: ...ma chi è?
    Gabby[sussurrato]: Mi segue ovunque. Mi segue per il negozio. Mi segue quando esco. [a voce alta] Ciao Martin!
    Martin: Ciao, Gabby! Giusto un saluto...
    Gabby: ...ciao Martin.
    Martin: Ciao... [se ne va]
    Gabby[a Mel]: ...credi che sia un po' ritardato?
  • Mel: Come mai hai ricominciato?
    Mary Anne: Ho divorziato, mi servivano i soldi.
    Mel: Oh...
    Mary Anne: Un amico di uno dei miei tanti ex mariti mi ha trovato questo lavoro...
    Mel: Come?! Uno? Quanti ex mariti hai, scusa?
    Mary Anne: ...abbastanza.
  • Mary Anne: Ragazze, vi spiace se vi interrompo? Allora, tu vuoi che lui si innamori di te, così dopo potrai lasciarlo e pareggerai i conti per una cosa capitata... dieci anni fa?
    Mel e Gabby: ...sì!
  • Gabby: Di' qualcosa di carino... qualcosa tipo: "Sei così bella che distrai tutti i miei clienti!".
    Richard: Non sarà difficile dirlo a Mel...
    Gabby: Ok, non essere disgustoso, zio Rich. Fallo e basta!
  • Ally[vedendo Drew alla tv]: Mmm, è proprio attraente!
    Christian: Avrei dovuto andarci a letto prima che tu lo lasciassi...
    Keri: Questo non mi sembra molto appropriato, Christian...
    Christian: Ahn...
  • Ally[a Keri]: Oh, qualcuno ci sta ripensando!
    Christian: Per la quarantesima volta!
    Ally: Quindi fanno 99 volte.
    Christian: Ah-ha! La ragazza sa la matematica!
    Ally: ...dicevo così, scema!
  • Mel: Allora, [Drew] mi ha appena chiesto di uscire con lui. Tu credi che stia funzionando?
    Mary Anne: Certo che lo credo, Mel! Perché non dovrebbe chiederti di uscire?
    Mel: Perché di solito i ragazzi che ti piacciono davvero non ti invitano. Non va mai così!
    Mary Anne: ...quindi lui ti piace.
    Mel: ...n-. S-, s-. N-, s-, n-, si! In un certo senso... cioè, no. ...sì, però non in quel senso.
    Mary Anne: ...tesoro, non sono mica nata ieri!
  • Gabby: Ora dobbiamo trovare il vestito perfetto per farlo innamorare di te.
    Mel: I ragazzi non si innamorano a seconda del vestito!
    Gabby: Ah ah, sì. Quelli stupidi potrebbero.
  • Mel[dopo aver visto un vestito]: Oh, questo è perfetto... solo che costa 5000 dollari!
    Gabby: Ma con il mio sconto costa solo... 4000.
  • Mel: Quanti ragazzi vedi in questi incontri al buio?
    Gabby: Ehm... uno ogni due minuti... trenta all'ora.
    Mel: Sfacciata!
    Gabby: Lo so, mi piace!
  • Gabby: Bene, rossetto?
    Mel: Sì.
    Gabby: Soldi?
    Mel: Sì.
    Gabby: Preservativi?
    Mel: Cos-?
    Gabby: Era solo una prova.
  • Mel: Sei una terapeuta?
    Mary Anne: Sono una mamma.
  • Mel[vedendo i fiori]: Che cosa sono?
    Drew: Per qualcuno di speciale. Ho fatto un po' di casino e voglio farle sapere che ci tengo.
    Mel: Sono molto belli.
    Drew: Grazie. Spero che le piacciano. Veramente non so quali siano i suoi fiori preferiti...
    Mel: Appunto!
    Drew: Puoi tenerli un momento?
    Mel: ...comunque, mi piacciono i tulipani bianchi.
  • Gabby: Lui... lui ti guarda con quello sguardo speciale, forse?
    Mel: Sì.
    Gabby: Ti tiene affettuosamente la mano?
    Mel: Sì.
    Gabby: Vorrebbe passare la notte a fare l'amore con te, ma tu invece gli dici: "No no, non posso! Aspettiamo!"?
    Mel: Sì.
    Gabby: Piantalo. Per telefono è dieci volte più cattivo.
  • Drew: Vorrei che Mel fosse qui...
    Kevin: Lo so, lo so... ma ci saranno mucchi di ragazze carine, stasera. Questo è il giorno in cui incontrerai la tua futura moglie!
    Keri: Ehi!
    Kevin: ...scordati quello che ho detto.
  • Drew: Quindi riguarda tutto una storia delle... scuole medie? Sono passati undici lunghi anni!
    Gabby: ...sì, ma... quelli sono gli anni più importanti per... la formazione...
  • Gabby: Farò tutto quello che vuoi.
    Martin: ...verrai a Natale dalla mia famiglia?
    Gabby: ...oh, perché sei così strano?
  • Martin: Caspita... Gabby, sei uno schianto.
    Gabby: Grazie, anche tu.
    Martin: ...davvero?
    Gabby: Non ti allargare.
    Martin: ...giusto.
  • Mel[parlando di Martin]: Secondo me è carino, Gabby.
    Gabby: Sul serio?
    Mel: Sì.
    Gabby: Forse un po' lo è...non ci avevo fatto caso! Avrà preso una pasticca ed è migliorato!
  • Gabby[parlando dell'abito di Mel]: Riporteremo tutto domani. E usiamo la carta di credito di tua madre.
    Mel: Scordatelo! È solo per le vere emergenze.
    Gabby: Se c'è una cosa che tua madre considererebbe un'emergenza... è questa, tesoro.
  • Gabby: Drew Esler sta per diventare il tuo ragazzo!
    Mel: Quando ho già sentito questa frase?
  • Mel: C'è stato un malinteso... Avevamo un piano. Tu hai reso la mia vita un inferno fin da quando ero alle medie.
    Drew: Ne sono certo.
    Mel: E... dovevo ferirti, in qualche modo. Ma non sei più lo stesso di quando avevi quattordici anni.
    Drew: ...be', spero di no!
    Mel: Così, quando stavo per colpire... mi sono presa una bella cotta per te.
    Drew: ...sul serio?
    Mel: Sul serio.
    Drew: Be'... sono contento che tu sia tornata.
    Mel: Anch'io...

Altri progetti[modifica]