21 (film)

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

21

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

21

Lingua originale inglese
Paese Stati Uniti
Anno 2008
Genere commedia, drammatico
Regia Robert Luketic
Soggetto Ben Mezrich
Sceneggiatura Peter Steinfeld, Allan Loeb
Produttore Kevin Spacey, Brett Ratner, Dana Brunetti, Michael De Luca
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

21, film statunitense del 2008 con Jim Sturgess e Kevin Spacey, regia di Robert Luketic.

TaglineBen cercava i soldi... e trovò il Blackjack!

Incipit[modifica]

Ventuno vittoria, grande baldoria. Queste parole mi erano ronzate per la testa tutta la sera. È una frase che fa parte del folklore di Las Vegas. Se lo chiedete a uno qualsiasi dei vecchi caposala ve lo conferma. È attribuita ad un croupier cinese che lavorava da Binion, e la urlava ogni volta che serviva un blackjack, roba di una quarantina di anni fa. Ma ancora fa presa. Ventuno vittoria, grande baldoria. Già, provateci. Io l'avevo sentita tipo quattordici volta quella sera. Ero invincibile. Tanto per cominciare non stavo facendo niente di illegale. Cioè, c'erano organismi e persone che non vedevano la cosa di buon occhio, ma è legale. E non tutti sono capaci. Solo chi è dotato di una mente superiore. E io ho una mente superiore. Be', è per questo che mi ritrovo in questo casino. Io contavo le carte ed ero in attivo di oltre seicentoquaranta mila dollari. Avevamo anche dei segnali contenuti, braccia incrociate dietro: tavolo buono. Dito all'angolo dell'occhio: dobbiamo parlare. E una mano che pettina una chioma lucida, perfetta e fluente vuol dire una sola cosa: squagliarsela. Ventuno vittoria, grande baldoria. (Ben Campbell)

Frasi[modifica]

  • Sai, la cosa migliore di Las Vegas è che lì puoi diventare quello che vuoi. (Jill Taylor)
  • Le parole erano numeri, i numeri erano parole. (Ben Campbell)
  • È semplice aritmetica. (Ben Campbell)
  • Lo faccio solo per pagarmi Harvard, è solo un mezzo per un fine per me. (Ben Campbell)
  • Secondo me, ieri è un pensiero, domani è un mistero. Cogli l'attimo fuggente bello. (Giocatore rivolto a Ben)
  • A Boston io ero solo Ben Campbell, ma a Las Vegas potevo diventare chiunque volessi. (Ben Campbell)
  • A Boston avevamo un segreto, a Las Vegas avevamo una vita. (Ben Campbell)
  • La sua fortuna finirà. Succede sempre. (Cole Williams)

Dialoghi[modifica]

  • Ben Campbell: Scusa, ma se è legale, perché lo facciamo sotto falso nome?
    Mickey Rosa: È legale, usiamo nomi falsi e anche travestimenti perché tranquillizza i croupier che avete l'età giusta per giocare e permette a tutti di essere persone diverse nei diversi casinò. Ehi, se rubi la Bibbia vai all'inferno. È così che funziona.
    Choi: Tanto sono già condannato.
  • Ben Campbell: E come mai tu non giochi?
    Mickey Rosa: Ah, ho giocato, per molto tempo, ed ero il migliore. Ma ora sono in pensione. Dammi retta, è bene uscire di scena all'apice del successo. Benvenuto a Las Vegas.
  • Mickey Rosa: Ehi Fisher: vinci da uomo e perdi da uomo.
    Fisher: Mickey, io non ho imboccato un mazzo sgonfiato per tre volte.
    Mickey Rosa: Cos'è peggio di un perdente? Chi non ammette di aver sbagliato.
  • Mickey Rosa: Ora vediamo se Ben riesce a conquistarsi qualche punto in più. Lo chiameremo "il problema del conduttore di quiz televisivo". Ben, supponi di partecipare a un quiz in televisione. Ti viene data la possibilità di scegliere una tra tre porte. Dietro a una di queste c'è un'auto nuova. Dietro le altre, capre. Quale porta scegli, Ben?
    Ben Campbell: Non so, scelgo la numero uno.
    Mickey Rosa: Ben sceglie la numero uno. Ora, il conduttore, che, tra parentesi, sa cosa c'è dietro le altre due porte, decide di aprire un'altra porta. Mettiamo che scelga la numero tre. E dietro c'è una capra. Ora... Ben, il conduttore viene da te e ti chiede: "Vuoi tenere la numero uno "o la cambi con la due?" Ti conviene cambiare?
    Ben Campbell: Sì.
    Mickey Rosa: Aspetta. Ricorda che il conduttore sa dov'è l'auto. Come fai a sapere che non ti sta fregando con la psicologia al contrario per farti scegliere la capra?
    Ben Campbell: Non mi importa. La mia risposta è basata sulla statistica. Sul cambio di variabile.
    Mickey Rosa: Cambio di variabile? Ma lui ti ha fatto una semplice domanda.
    Ben Campbell: Sì, ma che cambia tutto.
    Mickey Rosa: Dacci dettagli.
    Ben Campbell: Quando all'inizio mi è stato chiesto di scegliere una porta, avevo il 33,3% di probabilità di fare la scelta giusta, ma dopo che ha aperto una delle porte e mi ha offerto di cambiare scelta, ho il 66,7% di probabilità di vincere cambiando. Quindi scelgo la porta numero due e ringrazo per per quel 33,3%.
    Mickey Rosa: Esatto. Ricordate, se non sapete che porta aprire, sempre tener conto del cambio di variabile. Molte persone non avrebbero cambiato per paranoia, paura, emotività. Ma il sig. Campbell ha messo da parte le emozioni e, con la semplice matematica, mette il culo su una macchina nuova di zecca! Che è senz'altro meglio della capra che ha al parcheggio.

Explicit[modifica]

Avevo preso 1590 su 1600 al SAT, addirittura quarantaquattro al test d'ammissione all'università. Ero stato ammesso a propedeutica medica a pieni voti. Credevo di aver programmato la mia vita. Ma poi mi ricordai che al corso di equazioni non lineari il professore mi aveva detto: "Tieni sempre conto del cambio di variabili". [...] Avevo abbandonato i miei migliori amici. Ma poi si è scoperto che anche loro erano bravi in matematica. Mi ero fatto la ragazza più bella della scuola. Mi ero beccato un sacco di botte da un vecchio gorilla di Las Vegas che aveva difficoltà ad andarsene in pensione. Ma feci con lui un accordo che gli fruttò una bella liquidazione. E avevo mentito a mia madre. Ma ho confessato la bugia e be', mi vuole ancora bene. All'ultimo anno dell' MIT entrai in quella squadra e imparai un nuovo mestiere. Andai a Las Vegas diciassette volte per esercitarlo. Vinsi centinaia di migliaia di dollari col conteggio delle carte, denaro che in seguito mi venne rubato, due volte. Che gliene pare come esperienza di vita, professore? L'ho stregata? Salto subito agli occhi? (Ben Campbell)

Citazioni su 21[modifica]

  • Ben cercava i soldi... e trovò il Blackjack![1] (frase promozionale)

Note[modifica]

  1. Dalla copertina del DVD.

Altri progetti[modifica]