Achille Marazza

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Achille Marazza

Achille Marazza (1894 – 1967), avvocato, partigiano e politico italiano.

Citazioni di Achille Marazza[modifica]

  • Il nome, le opere e il fervore del chiarissimo scultore Giannino Castiglioni sono pegno di un'opera degna del nostro Duomo di Milano. [Riferendosi alla scultura di Castiglioni della porta del Duomo di Milano][1]
  • [Sulla resa intimata a Benito Mussolini] Vidi la grossa faccia davanti a me contrarsi, poi le parole vennero frammentarie: "Non è per questo che io sono venuto qui. Allora mi hanno ingannato."[2]

Citazioni su Achille Marazza[modifica]

  • Ad Achille Marazza mi legano ricordi indelebili di lotta e di impegno civile e politico. Ne ho sempre ammirato la generosità, la fede democratica, la serenità dello spirito anche nei momenti più difficili, la lealtà con gli avversari. Ci trovammo fianco a fianco nella guerra di Liberazione, divisi poi nelle concezioni politiche, ma affratellati nell'amore per la Repubblica e per l'Italia. È un esempio di vita che è giusto ricordare in questi anni di turbamenti e di incertezze, ma anche di progressi, di crescita e di cambiamenti, che l'opera feconda di uomini come Marazza ha certamente contribuito a rendere possibile. (Sandro Pertini)
  • [Sulla richiesta di estradizione da parte del governo jugoslavo nei confronti di Achille Marazza] Che risate ci siamo fatti, la mia Carla e io, quando abbiamo letto che il mite Fabio [nome di battaglia da partigiano di Marazza] è stato classificato criminale di guerra. (Sandro Pertini)

Note[modifica]

  1. Giannino Castiglioni, Scultore. L'arte del fare Ed. Skira, 2018
  2. Citato in Una biografia su Achille Marazza l'uomo che intimò la resa al Duce, La Stampa, 11 dicembre 1983.

Altri progetti[modifica]