Alcide Dessalines d'Orbigny

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Alcide Dessalines d'Orbigny

Alcide Dessalines d'Orbigny (1802 – 1857), naturalista francese.

Viaggio pittoresco nelle due Americhe[modifica]

Incipit[modifica]

Percorrere il proprio astro, la terra, ammirare le meraviglie della natura, distinguere i costumi dei varii popoli, allargare il criterio sull'origine delle cose collo studio e col confronto delle più opposte e lontane, dotare la scienza di nuove scoperte, indicare al commercio nuove fonti di lucro, arricchire la storia di nuovi fatti, trovar dappertutto l'identità della natura e della vita nelle più svariate apparenze, tuttociò, unitamente al desiderio dell'anima umana di trovarsi eccitata da ognor nuove impressioni e dalla maraviglia del bello, rende così vivo nell'uomo l'amor de' viaggi, che sembra occupare non breve parte del sogno della terrena felicità.

Citazioni[modifica]

  • Ho già descritto le Pampas, pianure immense così che vi si perde lo sguardo, né il terreno giammai s'innalza sopra il livello della lor superficie. Lunghe erbe, e nella state alti cardi salvatici, ricopruono il suolo, e danno al paese aspetto di nana boscaglia; [...]. Colà tutto è squallore, non crescendo pure un cespuglio, sul quale riposare lo sguardo, [...]. (p. 594)
  • Gli abitanti di questa porzione di paese sono una rozza barbara schiatta, di ributtevole aspetto, già descritta sotto il nome di gauchos, abitanti cristiani delle Pampas, mescolanza del sangue dei bianchi e degl'Indiani, nemici mortali degli aborigeni, e costantemente armati contr'essi. (p. 595)

Bibliografia[modifica]

Altri progetti[modifica]