Alessandro Agostinelli

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Alessandro Agostinelli

Alessandro Agostinelli (1965 – vivente), giornalista di viaggio, scittore e poeta italiano.

Citazioni di Alessandro Agostinelli[modifica]

  • [...] quando parlo di giovani non intendo i bambini o i ragazzi ai quali una parte di letteratura e spettacolo ottocenteschi e di cultura pedagogica avevano dedicato storie e attenzioni. [...] quando parlo di giovani , parlo dell'universo giovanile novecentesco, cioè della più importante novità del nostro tempo: la gioventù. [...] La gioventù ha talmente invaso la sfera della conoscenza e delle categorie dell'esistenza umana, ed è diventata talmente un problema sociale, mediatico, culturale, filosofico, politico, medico, che si dovrebbe abusarne meno come fenomeno di costume...[1]

Citazioni su Alessandro Agostinelli[modifica]

  • [Sulla poetica di Agostinelli] È una poesia in cui accade il miracolo di una coniugazione tra parti apparentemente inconciliabili, […] questa è una poesia che fa sprigionare dalle sue superfici geometriche un’ansia di partecipazione e di complicità rispetto al mondo e alle sorti degli uomini. Certo i canoni secondo cui la realtà si fa mito sono quelli di oggi, della nostra contemporaneità, e si legano prevalentemente alla contraddizione drammatica della vita nella coscienza frantumata delle nostre individualità […] E questa poesia come bilancio della vita realizza una radiografia profonda della condizione esistenziale, insieme come scavo nel se stesso frantumato e disperso e come rappresentazione oggettiva di una realtà in avanzato stato di decomposizione.(Paolo Ruffilli)

Note[modifica]

  1. Da La Società del Giovanimento, Castelvecchi, Roma, 2004, citato in Franco Ferrarotti, La strage degli innocenti, Armando Editore, Roma 2011, pp. 14-16.

Altri progetti[modifica]