Amen.

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Amen.

Immagine Breendonk071.jpg.
Titolo originale

Amen.

Lingua originale inglese
Paese Francia, Germania, Romania
Anno 2002
Genere drammatico, storico
Regia Costa-Gavras
Soggetto Rolf Hochhuth
Sceneggiatura Jean-Claude Grumberg, Costa-Gavras, Rolf Hochhuth
Produttore Claude Berri, Andrei Boncea
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Amen., film del 2002, regia di Costa-Gavras.

Incipit[modifica]

[Lancia dei volantini all'Assemblea Generale della Società delle Nazioni] Mi chiamo Stefan Lux. Sono ebreo. Gli ebrei vengono perseguitati in Germania. [Tira fuori dalla giacca una pistola] Il mondo è in difetto. Non vedo altro modo di raggiungere il cuore della gente. (Stefan Lux) [Si spara al cuore]

Frasi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Una delle nostre parrocchiane ha ricevuto due urne per la sorella handicappata e due lettere ufficiali. In una era arresto cardiaco, nell'altra polmonite. Ho sentito dire che dietro ci sono le SS. (Francisco)
  • Poiché non ha risposto alla mia lettera raccomandata, sono venuto di persona per sporgere querela contro ignoti per l'assassinio di cittadini improduttivi. Abbiamo le prove, i nomi dei pazienti, i nomi delle famiglie e i loro indirizzi. Se lei non reagisce, la Chiesa Cattolica non ha altra scelta se non quella d'informare i fedeli. (Vescovo von Galen)
  • Ho visto ciò che non doveva esser visto. Dev'esserci un testimone. I miei saranno gli occhi di Dio in quell'inferno. (Kurt)
  • Eccellenza, ciò che ho visto mi perseguita giorno e notte. Anche nella morte si riconosce una famiglia. Muoiono avvinghiandosi l'uno all'altro. Le madri nude stringono i bimbi al petto. Mi hanno detto che dopo la morte non si possono separare, nemmeno con gli uncini. (Kurt)
  • Berlino non è più un posto piacevole per vivere però è una buona scuola per imparare la moderazione e la pazienza, speriamo che Riccardo ritorni prima possibile. (Cardinale)
  • Il mondo è malato. Riccardo, ragazzo mio. La Chiesa è fatta di pazienza. Pazienza, fede e duro lavoro. Alla fine il tempo dimostrerà che la Chiesa ha ragione. Sempre. (vecchio Cardinale)
  • Mi sento colpevole come spettatore e ancora di più come prete. (Riccardo)
  • C'è la vita così com'è e la vita che dovrebbe essere. Sfortunatamente dobbiamo vivere con la vita così com'è. (conte Fontana)
  • Dio lascia che i suoi figli siano divorati. Voglio capire perché... (Riccardo)

Dialoghi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Pastore Wehr: Kurt, come cristiani non possiamo accettare l'eutanasia.
    Kurt: Cosa farete?
    Pastore Wehr: Protesteremo!
    Kurt: Chi protesterà?
    Parrocchiana: Ogni guida cristiana dovrebbe protestare!
  • Dottore: Gerstein, impari a controllare meglio i suoi muscoli facciali. Nelle SS, come nel poker, i suoi avversari e persino i suoi alleati, non dovrebbero leggere i suoi pensieri o il suo gioco.
    Kurt: Lei pensa di leggere i miei pensieri?
    Dottore: Come un libro aperto. Ecco perché l'apprezzo.
  • Kurt: Il Papa non sa cosa stiamo facendo agli ebrei? Con i suoi preti, le sue parrocchie, i suoi vescovi. Ha il miglior servizio d'informazione al mondo.
    Riccardo: Viene solo informato quando dei cattolici sono perseguitati.
    Kurt: Dovrebbe chiedere ai cattolici perseguitati della persecuzione di ebrei e zingari.
    Riccardo: Gli zingari si spostano molto.
    Kurt: E gli ebrei vengono spostati molto. Perché il Papa non si chiede dove vanno i deportati?
    Riccardo: Signor Gerstein, né il Papa, né mio padre che gli è vicino, hanno molta stima del signor Hitler, ma si rendono conto che è riuscito a fare ciò che nessuno è riuscito a fare: ha sconfitto il comunismo in Germania e ora in Russia. E quest'uomo che non stimiamo è diventato un mito.
    Kurt: Il vostro mito sta commettendo atti di barbarie che solo il Papa, il Vicario di Cristo può condannare, così il mondo e i tedeschi sappiano.
  • Riccardo: Mentre voi verificate, diecimila ebrei vengono sterminate ogni giorno.
    Ambasciatore Americano: Se vuole una probabilità di essere creduto non faccia quella cifra. Dica qualche centinaio.
  • Mrs. Gerstein: Stai bene?
    Kurt: Meglio di ieri, peggio di domani.
  • Dottore: Il suo desiderio di essere crocifisso non sarà esaudito. Ho un altro progetto: imparerà la tolleranza. La sua Chiesa ha dimostrato in passato che la purificazione si può ottenere bruciando le persone. Il Nazismo sta semplicemente facendo la stessa cosa su grande scala. In un certo qual modo, noi siamo il nuovo popolo eletto.
    Riccardo: Amen.

Explicit[modifica]

Il rapporto di Gerstein contribuì al riconoscimento dell'Olocausto. Kurt Gerstein fu riabilitato 20 anni dopo. (Testo in sovrimpressione)

Altri progetti[modifica]