American Sniper

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

American Sniper

Immagine American-sniper-logo.svg.
Titolo originale

American Sniper

Lingua originale inglese
Paese Stati Uniti d'America
Anno 2014
Genere guerra, biografico, drammatico
Regia Clint Eastwood
Soggetto Chris Kyle, Scott McEwen, James Defelice
Sceneggiatura Jason Hall
Produttore Clint Eastwood, Bradley Cooper, Andrew Lazar, Robert Lorenz, Peter Morgan
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Note
Vincitore del premio Oscar (2015) per il miglior montaggio sonoro

American Sniper, film statunitense del 2014, diretto da Clint Eastwood con Bradley Cooper, basato sull'omonima autobiografia di Chris Kyle.

Frasi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Ci sono tre tipi di persone a questo mondo: le pecore, i lupi e i cani da pastore. Ci sono persone che preferiscono credere che nel mondo il male non esista. E se mai si affacciasse alla loro porta, non saprebbero come proteggersi. Quelle sono le pecore. E poi ci sono i predatori, che usano la violenza per sopraffare i deboli. Quelli sono i lupi. E poi ci sono quelli a cui Dio ha donato la capacità di aggredire e il bisogno incontenibile di difendere il gregge. Questi individui sono una specie rara, nata per affrontare i lupi. Sono i cani da pastore. In questa famiglia noi non alleviamo pecore, e io vi ammazzo a cinghiate se diventate dei lupi. [...] Ma proteggiamo chi amiamo. Se qualcuno prova a picchiarti, se c'è chi fa il bullo con tuo fratello, vi autorizzo a farlo smettere. (Wayne Kyle)
  • Eccolo là! Quello è uno che molla. Meglio per lui e meglio per noi! Chi vi molla qui vi molla anche sul campo di battaglia! Se siete nella merda vi ci lascia, se vi sparano non vi porta in salvo! (Sergente)
  • Bersaglio minimo, minimo errore. Miri ad un bottone e sbagli di 5 centimetri, se è una camicia magari sbagli di mezzo metro. (Sergente)
  • Vaffanculo questo posto! (Jeff Kyle)
  • Queste guerre si vincono e si perdono nella testa del nemico. (Sergente)
  • Da piccolo, vicino a casa c'era un recinto elettrificato, noi ci aggrappavamo e vedevamo chi resisteva di più. La guerra fa lo stesso effetto: ti da la scossa e non riesci più a tenerti stretto a niente. (Marc Lee)
  • [Ultime parole di Marc Lee lette al suo funerale] «La gloria è qualcosa che certi uomini inseguono e in cui altri si imbattono per caso, senza aspettarsi di trovarla. In un modo o nell'altro è un gesto nobile che a volte ci si vede attribuire. La mia domanda è: quand'è che la gloria svanisce e diventa una crociata sbagliata o un fine ingiustificato in virtù del quale ci si consuma completamente? Ho... visto la guerra e ho visto la morte!»[1] (Debbie Lee)

Dialoghi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Reclutatore: Quindi sei texano.
    Chris Kyle: Sissignore!
    Reclutatore: ...e sei un patriota.
    Chris Kyle: Sissignore!
    Reclutatore: ...e sei incazzato.
    Chris Kyle: Voglioi rendermi utile.
    Reclutatore: Ti piace combattere?
    Chris Kyle: Sissignore!
    Reclutatore: Ti piace combattere... allora ti presento... il nostro reparto di elite!
    Chris Kyle: I Seals.
    Reclutatore: Esatto: mare, aria e terra.
    Chris Kyle: L'acqua non è il mio forte.
    Reclutatore: No, beh... qui ci vuole coraggio! Sono molti quelli che mollano.
    Chris Kyle: Non sono uno dei molti, io non mollo.
  • Recluta: Ma io non sono nero.
    Capitano: No?
    Recluta: Sono un nero nuovo modello. Corriamo piano, saltiamo poco, nuotiamo bene e ci vestiamo da bianchi. E rendo orgogliosi i bianchi quando mi sbatto le loro donne. Io me le sbatto.
  • Taya Renae: Cioè, ma come funziona con voi? Diventate tutti single dopo 3 birre?
    Chris Kyle: No, io dopo 3 birre penso solo a farmi la quarta.
    Taya Renae: Ah, ma certo, come no. Un bifolco del sud...
    Chris Kyle: Non sono del sud, sono texano.
    Taya Renae: Umh... che differenza c'è?
    Chris Kyle: Noi cavalchiamo i cavalli, quelli si cavalcano le cugine.
  • Taya Renae: So tutto di voi, mia sorella doveva sposare un SEAL.
    Chris Kyle: Ah davvero?
    Taya Renae: Sì!
    Chris Kyle: Aspetta, in che senso sai tutto di noi? Che vuoi dire?
    Taya Renae: Voglio dire che siete un branco di coglioni arroganti ed egocentrici, che credono di poter mentire e fare tutto il cazzo che gli pare. Non uscirei mai con un SEAL.
    Chris Kyle: Perché sono egocentrico? Io darei la vita per il mio paese.
    Taya Renae: Perché?
    Chris Kyle: È il paese più bello del mondo e farei di tutto per proteggerlo. Mi dispiace per tua sorella, ma io non sono così.
  • Soldato: Tieni giù la testa texano! Anche quei bastardi hanno i cecchini.
    Chris Kyle: I cecchini non ti sparano in testa.

Citazioni su American Sniper[modifica]

  • Clint Eastwood ha accettato di dirigere American Sniper dopo che gli ho fatto leggere il libro e mi ha voluto come attore protagonista, quando pensavo di limitarmi a produrre il film. (Bradley Cooper)

Note[modifica]

  1. Queste parole, lette dalla madre del protagonista nel corso del funerale, sono tratte da una lettera scritta realmente da Marc Alan Lee. Cfr. (EN) Rob Dreher, On Not Getting "American Sniper", the American Conservative.com, 24 gennaio 2015.

Altri progetti[modifica]