Anatolij Evgen'evič Karpov

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Anatolij Karpov

Anatolij Evgen'evič Karpov (1951 – vivente), scacchista russo.

  • Negli scacchi c'è tutto: amore, odio, desiderio di sopraffazione, la violenza dell'intelligenza che è la più tagliente, l'annientamento dell'avversario senza proibizioni. Poterlo finire quando è già caduto, senza pietà, qualcosa di molto simile a quello che nella morale si chiama omicidio.[1]

Note[modifica]

  1. Citato in Marco Pastonesi e Giorgio Terruzzi, Palla lunga e pedalare, Dalai Editore, 1992, p. 89, ISBN 88-8598-826-2.

Altri progetti[modifica]