Andrea de Jorio

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Andrea de Jorio (1769 – 1851), archeologo ed etnografo italiano.

Citazioni di Andrea de Jorio[modifica]

  • Se ti disgusta, o forestiere, il tetro ingresso a questo sotterraneo cammino, se ti opprime il cuore e l'oscurità, e polverio che incontri nell'ingolfartici, se ti atterrisce l'inaspettato movimento della folla, che lo traversa, non arrestare il tuo piede. Trasportati col pensiero agli antichi tempi, e diverrai estatico al ricordarti, che di qua si va alle oscure e cavernose abitazioni de' Cimmerii, all'antro della Cumana Sibilla, alla barca di Caronte, alla palude Stigia, all'inferno, agli Elisj, in una parola, all'altro Mondo degli antichi. Assorto in queste classiche idee t'inoltrerai coraggioso, e forse all'aspetto del cencioso povero, che all'ingresso di questo sotterraneo passaggio ti dimanda l'elemosina, ti sembrerà di vedere l'irsuto Caronte redivivo.[1]

Note[modifica]

  1. Da Guida di Pozzuoli e contorni col suo atlante, Dalla Stamperia Francese, Napoli, 18303, p. 20.

Altri progetti[modifica]