Angoscia (film 1944)

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Angoscia

Descrizione di questa immagine nella legenda seguente.

Ingrid Bergman in una scena del film

Titolo originale

Gaslight

Lingua originale inglese
Paese Stati Uniti d'America
Anno 1944
Genere noir, drammatico, thriller
Regia George Cukor
Soggetto Patrick Hamilton
Sceneggiatura John van Druten, Walter Reisch, John L. Balderston
Produttore Arthur Hornblow
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Note

Angoscia, film statunitense del 1944 con Ingrid Bergman, regia di George Cukor.

Frasi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Sono stato a Londra una volta, d'inverno. E ho avuto la sensazione che non ci sia un'altra città al mondo più fredda per chi non ha una casa sua, e più calda per chi ce l'ha. (Gregory)
  • I gioielli sono splendidi, hanno come una loro vita. (Gregory)
  • Non ti chiedo di comprendermi. Fra noi ci sono sempre stati quei gioielli, come un fuoco, un fuoco che mi consumava, e ci separava. Quei gioielli io li ho desiderati per tutta la vita... non so perché. (Gregory)

Dialoghi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Gregory: Cosa stavi sognando?
    Paula: La nostra vita assieme.
    Gregory: Cosa della nostra vita?
    Paula: I posti dove andremo tu e io, tutti incantevoli, come questo.
    Gregory: Anch'io stavo pensando la nostra vita, solo che la pensavo in musica. Sai, la voglio scrivere.
    Paula: Sì? Com'è?
    Gregory: Una musica tutta pervasa di felicità, e voglio... che si senta l'alba.
    Paula: Quest'alba!
    Gregory: Sì. Con il sole che sorge, e illumina i tuoi capelli. Però non so come finisce. Forse non finisce finché non finisco io.
  • Gregory: Devi dimenticarla.
    Paula: No, non lei. Solo quello che le è successo.

Explicit[modifica]

Paula: Questa notte sarà molto lunga.
Brian: Ma finirà. Comincia già ad albeggiare, vede? A volte la mattina, con il sole, si stenta perfino a credere che ci sia stata la notte. Sarà così anche per lei. Mi permetta di venire a trovarla, qualche volta. Forse le farà bene parlare con qualcuno.
Paula: Lei è molto gentile.
Bessie: Ma... dico!

Altri progetti[modifica]