Antoine-Roger Bolamba

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Antoine-Roger Bolamba (1913 – 2012), giornalista, scrittore, politico e poeta congolese.

Citazioni di Antoine-Roger Bolamba[modifica]

  • Giorno che scendi nella voragine della sera | porgimi il tuo specchio | mi occorre per contemplare la terra | che acconcia il corpo dell'avventura. (da Bellezza[1])

Citazioni su Antoine-Roger Bolamba[modifica]

  • Le idee di Bolamba sono i grandi temi della negritudine; ove si mescolano la luna il sole il fulmine il coccodrillo il serpente, il sogno e il desiderio, la danza e la morte. In questo mondo trasparente non c'è soluzione di continuità tra la conchiglia e la stella. Il poeta è rimasto negro e bantù. Le sue poesie sono eruzioni di immagini con una sintassi di sovrapposizione che polverizza la sintassi stessa, e spesso, come nella poesia popolare negra, le immagini sorgono nominando semplicemente le cose, alla sola condizione che siano ritmate. (Léopold Sédar Senghor)

Note[modifica]

  1. In Esanzo, Chants pour mon pays, Présence Africaine, Paris; citato in Nuova poesia negra, versioni e introduzione di Maria Grazia Leopizzi, Guanda, Parma, 1961, p. 133.

Altri progetti[modifica]