Antonella Clerici

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Antonella Clerici

Antonella Clerici (1963 – vivente), giornalista e conduttrice televisiva italiana.

  • [Famosa gaffe spiegando in un programma sportivo la sua passione per il calcio] Io non posso vivere senza cazzo.[1]

Antonella Clerici, pop e imperfetta: "Sono andata in onda con le corna e con le coliche"

Articolo pubblicato su repubblica.it, 3 maggio 2019

  • Il Sanremo del 2010? Sì, è stato un successo ma so che molti cantanti non sono voluti venire proprio perché lo presentavo io, perché ero troppo pop, "sapevo troppo di sugo".
  • Pippo mi disse: Antonella, inizia facile. Non complicare, non dire troppe cose. L'ho fatto anche all'Arena di Verona, ho detto: "Scatenate l'inferno".
  • Io sono orgogliosamente provinciale, so cosa vuol dire nascere in un piccolo centro, conquistare il mondo e poi tornare indietro.
  • Quando ero a Mediaset dissi a Giorgio Gori: facciamo un programma di cucina. Mi rispose: Non funzionerà mai. Per la legge del contrappasso ora ha la cognata che impazza. Se l'avessi fatto a Mediaset ora avrei comprato mezza Roma.
  • Ho una passione quasi sessuale per il cibo [...] per me quelli che non amano il cibo fanno male anche tutto il resto.
  • La notorietà è bella. Non ha senso mettersi la parrucca e gli occhiali neri. La mia amica Laura Pausini mi dice che per andare a fare shopping si mette la parrucca e non la riconoscono, finché non parla. A me non dà fastidio se la gente mi ferma, ma mia figlia Maelle protesta. "Fai come Laura", mi dice.

Note[modifica]

  1. Citata in Gian Marco Alari, Antonella Clerici e il suo: «Non posso vivere senza...», Corriere.it, 28 dicembre 2014.

Altri progetti[modifica]