Apsley Cherry-Garrard

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Apsley Cherry-Garrard

Apsley George Benet Cherry-Garrard (1886 – 1959), zoologo ed esploratore britannico.

Il peggior viaggio del mondo[modifica]

  • Per organizzare un lavoro congiunto di tipo scientifico e geografico, datemi Scott; per un viaggio d'inverno, Wilson; per una capatina al Polo e nient'altro, Amundsen; ma se mi trovo in un dannato buco e voglio uscirne, datemi Shackleton tutte le volte. (prefazione)[1]
  • L'esplorazione polare è allo stesso tempo il modo più pulito e isolato di avere una brutta esperienza che sia stato inventato. (introduzione)
Polar exploration is at once the cleanest and most isolated way of having a bad time which has been devised.
  • [Sui pinguini] Sono straordinariamente come dei bambini, questi piccoli abitanti del mondo antartico, o come dei bambini o come dei vecchi, convinti della loro importanza e in ritardo per la cena, nei loro frac neri e nelle loro camicie bianche — e per di più abbastanza corpulenti.
They are extraordinarily like children, these little people of the Antarctic world, either like children, or like old men, full of their own importance and late for dinner, in their black tail-coats and white shirt-fronts — and rather portly withal.

Note[modifica]

  1. Citato come epigrafe di Ernest Shackleton, Sud – la storia dell’ultima spedizione di Shackleton 1914–1917, Gingko edizioni, 2013. ISBN 9788895288307. Questa citazione è spesso erroneamente attribuita a Raymond Priestley, che in una conferenza per la British Association for the Advancement of Science disse: «Sono stato al servizio sia di Shackleton che di Scott, e ho incontrato velocemente Amundsen a metà della carriera. Penso che un collega abbia colpito nel segno quando ha scritto: "Come capo scientifico, datemi Scott; per un rapido ed efficiente viaggio polare, Amundsen; ma quando la situazione è disperata e non sembra esserci via d'uscita, inginocchiatevi e pregate per Shackleton."». Cfr. Elizabeth Knowles, What They Didn't Say: A Book of Misquotations, OUP Oxford, 2006, ISBN 9780191500541

Bibliografia[modifica]

  • Apsley Cherry-Garrard, Il peggior viaggio del mondo (The Worst Journey in the World), 1922

Altri progetti[modifica]