Roald Amundsen

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Roald Amundsen nek 1912 ca.

Roald Engelbregt Gravning Amundsen (1872 – 1928), esploratore norvegese.

Citazioni di Roald Amundsen[modifica]

Citazioni su Roald Amundsen[modifica]

  • Amundsen? Rispettato, non molto di più. Fu un professionista nell'epoca di grandi amatori, venne in Antartide quando Scott aveva già iniziato la marcia verso il Polo, scelse una via migliore, arrivò primo. Piantò la sua bandiera e se ne andò. Un lavoro ben fatto, dicevano qui, ma quella spedizione fu la più povera di bagaglio scientifico e di risonanza umana. (Daniele Del Giudice)
  • Per organizzare un lavoro congiunto di tipo scientifico e geografico, datemi Scott; per un viaggio d'inverno, Wilson; per una capatina al Polo e nient'altro, Amundsen; ma se mi trovo in un dannato buco e voglio uscirne, datemi Shackleton tutte le volte.[2] (Apsley Cherry-Garrard)

Note[modifica]

  1. 1926; citato in Gian Carlo Zuccaro, Lui. Mussolini nel giudizio di mille personaggi internazionali, Erga Edizioni, Genova, 1986, p. 9.
  2. Frequente anche la versione di Raymond Priestley, erroneamente indicato come l'autore originale della citazione: «Come capo scientifico, datemi Scott; per un rapido ed efficiente viaggio polare, Amundsen; ma quando la situazione è disperata e non sembra esserci via d'uscita, inginocchiatevi e pregate per Shackleton.»

Altri progetti[modifica]