Astolphe de Custine

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Astolphe de Custine

Astolphe-Louis-Léonor, marchese di Custine (1790 – 1857), scrittore francese.

Citazioni attribuite ad Astolphe de Custine[modifica]

Le gouvernement russe est une monarchie absolue tempérée par l'assassinat.

Lettere dalla Calabria[modifica]

  • Come non essere certi dell'esistenza di Dio quando dall'alto delle coste di Palmi si vede tramontare il sole nel mare di Sicilia? Scene simili si presentano ogni giorno ai miei occhi ed ogni giorno mi provocano un'emozione nuova!
  • Dei giardini profumati e, ai piedi di un'enorme roccia, la graziosa città di Palmi, quasi interamente nascosta da un castagneto, completavano il quadro più soave, più ricco, più sfarzoso che abbia mai sedotto l'immaginazione di un pittore!
  • Ma fin quando vivrò, credo impossibile non ricordare con riconoscenza, con tenerezza le meraviglie della prima notte che ho visto scendere su Palmi... Ciò che ho provato è stato migliore della stessa vita. La mia anima è arrivata alla mèta senza passare attraverso la morte!
  • Sfido la vostra immaginazione a tentare di raffigurarsi questi luoghi: Napoli e le sue meraviglie sono tristi in confronto a Palmi! Non c'è affanno, inquietudine, malinconia, malattia dell'anima che possa resistere alla vista di questo Elisio, di questo paradiso terrestre.

Citazioni su Astolphe de Custine[modifica]

  • Custine ha avuto il paradossale favore di un presente che si è venuto modellando sulle sue più nere visioni. (Piero Buscaroli)

Bibliografia[modifica]

  • Astolphe de Custine, Lettere dalla Calabria, traduzione di Carlo Carlino, Rubettino, 2008.

Altri progetti[modifica]