Barbet Schroeder

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Barbet Schroeder nel 2008

Barbet Schroeder (1941 – vivente), regista e produttore cinematografico francese di origine svizzera.

Citazioni di Barbet Schroeder[modifica]

  • I Pink Floyd avevano creato una musica assolutamente ideale... Io avevo mostrato loro il film e gli avevo chiesto una musica adeguata alle immagini, senza tuttavia dare loro indicazioni più precise... Essi riuscirono a trovare un elemento magico, sorprendente, e soprattutto riuscirono a cogliere il senso dello spazio... Furono così bravi che dovetti abbassare il volume della musica: la sua qualità uccideva letteralmente certe sequenze! I Floyd avevano composto queste musiche di pomeriggio, guardando il film, e la sera le registrarono, così, per cinque giorni di seguito, tra la mezzanotte e le nove del mattino, su un registratore a sei piste.[1]

Citazioni su Barbet Schroeder[modifica]

  • Presentato in anteprima al "Festival Cinematografico di Cannes", il film di Schroeder narrava l'impossibile amore tra un giovane [Klaus Grunberg] e una ragazza tossicodipendente [Mimsie Faarmer], con il tragico epilogo della morte per overdose. Il film More costituiva uno dei primissimi lavori filmici ispirati alla difficile, complessa e problematica questione delle droghe e della tossicodipendenza fino all'autodistruzione, e anche grazie alla felice prova del direttore della fotografia Nestor Almendros era un lavoro ricco di una propria, sottile magia che sopperiva all'esilità dell'intreccio, ambientato tra il mare e i bianchi muri di Ibiza, all'epoca rifugio di numerose comunità hippy.[1]

Note[modifica]

  1. a b Citato in Pink Floyd, Canzoni, traduzione di Lorenzo Ruggiero, Kaos Edizioni, Milano, 1992.

Film[modifica]

Regista
Attore

Altri progetti[modifica]