Bernard Baruch

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Bernard Baruch

Bernard Mannes Baruch (1870 – 1965), politico statunitense.

  • È importante che i nostri sforzi siano rivolti al vero nocciolo del problema, e non ai dispersivi aspetti marginali. Più sono complesse le difficoltà che incontriamo, più diventa importante tenerlo a mente, perché fa parte della natura umana cercare di sfuggire a ciò che non sappiamo affrontare.[1]
  • Milioni di persone hanno visto la caduta dellla mela, ma solo Newton si è chiesto "perché?".[2]
  • [In occasione del suo 85° compleanno] Non vorrei mai diventare un uomo anziano. Per me, essere vecchi significa avere quindici anni in più di quelli che si hanno in realtà.[3]
  • Ognuno ha diritto d'aver torto con le proprie opinioni. Ma nessuno ha diritto d'aver torto con le proprie azioni.[4]
  • Se la sola cosa che hai è un martello, alla fine il mondo ti sembrerà un chiodo.[5]
  • Un capo politico dovrebbe guardarsi le spalle tutto il tempo per verificare se i giovani lo seguono. Se questo non accade, non potrà essere a lungo un capo politico.[6]

Note[modifica]

  1. Citato in Focus, n. 98, p. 188.
  2. Citato in Roger Abravanel e Luca D'Agnese, La ricreazione è finita, Rizzoli, 2016, p. 129.
  3. Citato nell'Observer, Londra, 21 agosto 1955.
  4. Citato in Selezione dal Reader's Digest, marzo 1985.
  5. Citato in Jeremy Rifkin, La civiltà dell'empatia: La corsa verso la coscienza globale nel mondo in crisi, traduzione di Paolo Canton, Mondadori, Milano, 2010, p. 550. ISBN 978-88-04-59548-9
  6. Citato nel suo necrologio sul New York Times, 21 giugno 1965.

Altri progetti[modifica]