Buio Pesto

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
I Buio Pesto nel 2006

Buio Pesto, gruppo musicale italiano nato nel 1983.

Citazioni tratte da canzoni[modifica]

Colombo[modifica]

Etichetta: Grigua Dischi, 2000, prodotto da Massimo Morini e Massimo Bosso.

  • Mi piace stare a sentire, l'odore della mia città, della mia Genova che ho cucita nel cuore, | sedermi, chiudere gli occhi, e pensare a tutti gli odori, che la natura ci ha regalato.
Me piaxe sta a sentì l' ödô da-a mæ cittè, da-a mæ Zena che g'ho cuxia in to cheu | assettàme, serra i euggi e pensà a tutti i ödôi ch'a natùa a n'ha donou. [con Max Parodi] (da Odo de Zena, n. 16)

Basilico[modifica]

Etichetta: Grigua Dischi, 2004, prodotto da Massimo Morini e Massimo Bosso.

  • Fratelli di Genova, | qui Genova è mesta, | è già un pò di tempo | che è finita la festa.
Fratelli de Zêna, | chi Zêna l'è mesta, | l'è zâ un po de tempo | ch'a l'è finia a festa. (da Inno genovese, n. 19)
  • In Piazza della Vittoria, | un euro e mezzo all'ora, | posteggia per un giorno e, | il tuo stipendio ti sei mangiato.
In ciassa da a Vittoja, | 1 euro e mezo all'ôa, | posteggia pè un giorno e, | u tò stipendio t'e mangiou. (da Inno genovese, n. 19)

Liguria[modifica]

Etichetta: Grigua Dischi, 2008, prodotto da Massimo Morini e Massimo Bosso.

  • [Sul pesto] Quello che l'ha inventato dovrebbe diventare santo | perché poterlo mangiare è un regalo del Signore.
Quello ch'o l'ha inventôu, dovievan fälo santo, | perché mangiälo l'è un regallo do Segnò. (da Inno del pesto, n. 20)

Altri progetti[modifica]

Opere[modifica]