CCCP Fedeli alla linea

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

CCCP Fedeli alla linea, gruppo musicale punk rock italiano attivo dal 1982 al 1990.

Citazioni tratte da canzoni[modifica]

Ortodossia II[modifica]

Etichetta: Attack Punk Records, 1985.

  • Live in Mosca, | live in Budapest, | live in Varsavia, | live in Sophia, | live in Praga, | live in Punkow, | Haupstadt der DDR (da Live in Pankow, n. 1)
  • Voglio rifugiarmi sotto al Patto di Varsavia, | voglio un piano quinquennale, | la stabilità. (da Live in Pankow, n. 1)
  • Di qua e di là dal muro, l'Europa persa in trance | in Alexander Platz, come in Piazza del Duomo. (da Live in Pankow, n. 1)
  • Un'erezione, | un'erezione, | un'erezione un'erezione triste | per un coito molesto, | per un coito modesto, | per un coito molesto, | spermi, spermi, spermi, spermi indifferenti | per ingoi indigesti, | per ingoi indigesti, | per ingoi indigesti. (da Mi ami?, n. 2)
  • L'affinità è elettiva, | orfana di futuro, | disturba i progetti, rapisce la quiete, | svela i conti in sospeso, | accarezzati in sogno, | in un tempo spezzato, | che gira, rigira, ritorna all'inizio, | non vuole finire. | Mi ami? (da Mi ami?, n. 2)
  • Spara Jurij spara | spera Jurij spera | felicitazioni! (da Spara Jurij, n. 3)
  • Se fossi un figliol prodigo | avrei un vitello grasso. (da Punk Islam, n. 4)
  • Noi siamo i turchi di domani.
Wir sind die Turken von Morgen. (da Punk Islam, n. 4)
  • Punk in Beirut, | punk in Smirne, | punk in Ankara. (da Punk Islam, n. 4)
  • Islam punk, Islam punk, Islam punk und punk Islam. | Punk Islam, punk Islam, punk Islam und Islam punk. (da Punk Islam, n. 4)
  • Istanbul tanz, Istanbul tanz, Istanbul tanz, tanz, tanz. | Tanz Istanbul, tanz Istanbul, Istanbul tanz. Istanbul tanz. (da Punk Islam, n. 4)

Compagni, cittadini, fratelli, partigiani[modifica]

Etichetta: Attack Punk Records, 1985.

  • Il passato è afflosciato, | il presente è un mercato, | fatevi sotto bambini, | occhio agli spacciatori, | occhio agli zuccherini. (da Militanz, n. 1)
  • Non sono un vuoto a perdere | né uno sporco impossibile, | né un marchio registrato, | né un prodotto di mercato. (da Sono come tu mi vuoi, n. 2)
  • Non so dei vostri buoni propositi perché non mi riguardano, | esiste una sconfitta pari al venire corroso | che non ho scelto io ma è dell'epoca in cui vivo. (da Morire, n. 3)
  • Teatri vuoti e inutili potrebbero affollarsi | se tu, se tu ti proponessi di recitare te. (da Emilia Paranoica, n. 4)
  • Chiedi a settantasette se non sai come si fa. (da Emilia Paranoica, n. 4)
  • Camminare leggero soddisfatto di me | da Reggio a Parma, | da Parma a Reggio, | a Modena, | a Carpi, | a Carpi, | a Carpi, | al Tuwat. (da Emilia Paranoica, n. 4)

Affinità-divergenze fra il compagno Togliatti e noi[modifica]

Etichetta: Attack Punk Records, 1985.

  • Fedeli alla linea | la linea non c'è! (da C.C.C.P., n. 1)
  • Verranno al contrattacco | con elmi ed armi nuove | verranno al contrattacco | ma intanto adesso... curami. (da Curami, n. 2)
  • Trafitto sono, | trapassato dal futuro, | cerco una persona, | fragili desideri | a volte indispensabili | a volte no. (da Trafitto, n. 4)
  • Il Valium mi rilassa, | il Serenase mi stende, | il Tavor mi riprende. (da Valium Tavor Serenase, n. 5)
  • Meglio un medicinale o una storia infernale? | Meglio giornate inerti o dei capelli verdi? (da Valium Tavor Serenase, n. 5)
  • La morte è insopportabile | per chi non riesce a vivere, | la morte è insopportabile | per chi non deve vivere. (da Morire, n. 6)
  • Lode a Mishima e a Majakovskij! (da Morire, n. 6)
  • Produci, consuma, crepa. (da Morire, n. 6)
  • Mi annoio normalmente mortalmente. (da Noia, n. 7)
  • Non studio, | non lavoro, | non guardo la TV, | non vado al cinema, | non faccio sport. (da Io sto bene, n. 8)
  • Io sto bene, | io sto male, | io non so come stare. (da Io sto bene, n. 8)
  • Usa il cervello e i nervi con disinvoltura | e mira al cuore, | mira al cuore, | mira al cuore. (da Allarme, n. 9)
  • Un freddo più pungente, | accordi secchi e tesi | segnalano il tuo ingresso | nella mia memoria. (da Emilia Paranoica (remiscelata), n. 10)

Socialismo e barbarie[modifica]

Etichetta: Virgin Dischi, 1987.

  • Non tutti possono | tendendo le braccia | afferrare la sorte, | schiaffeggiarle la faccia. (da A Ja Ljublju SSSR, n. 1)
  • Onoro il braccio che muove il telaio, | onoro la forza che muove l'acciaio. (da A Ja Ljublju SSSR, n. 1)
  • Il fuoco di un cuore che incendia la mente | può fondere il gelo del marmo bollente. (da A Ja Ljublju SSSR, n. 1)
  • Conforme a chi conforme a cosa, | conforme a quale strana posa, | va peggio, va meglio, non so dire non lo so. (da Per me lo so, n. 2)
  • La prima volta fa sempre male, | la prima volta ti fa tremare, | sei tu, sei tu, sei tu | chi può darti di più. (da Per me lo so, n. 2)
  • Eri così carino, | eri così carino | pigro di testa | e ben vestito. (da Tu menti, n. 3)
  • E tutti sono onesti | e tutti sono pari | e tutti hanno le palle | democratico-popolari. (da Rozzemilia, n. 4)
  • Libera me Domine de morte aeterna | in die illa tremenda | quando caeli movendi sunt | movendi sunt e terra. (da Libera me dominae, n. 6)
  • I Soviet più l'elettricità | non fanno il comunismo | ma è un dato di fatto | che a Stalingrado non passano. (da Manifesto, n. 7)
  • Tempi moderni forti nuovi e interessanti volevo dirti. (da Hong Kong, n. 8)
  • Io non adoro quello che voi adorate | né voi adorate quello che io adoro, | io non venero quello che voi venerate | né voi venerate quello che io venero. (da Sura, n. 9)
  • Al principio era il verbo al principio era Pravda, | parola-verità parola-verità. (da Radio Kabul, n. 10)
  • E noi che siamo esseri liberi, | un ciclo siamo macellati, | un ciclo siamo macellai, | un ciclo riempiamo gli arsenali, | un ciclo riempiamo i granai. (da Guerra e pace, presente nella versione CD Virgin, n. 2)
  • La pace è guerra con spreco di licenze, | la guerra è pace con spreco di ordinanze. (da Guerra e pace, presente nella versione CD Virgin, n. 2)

Canzoni preghiere danze del II millennio – Sezione Europa[modifica]

Etichetta: Virgin Dischi, 1989.

  • Cerco le qualità che non rendono | in questa razza umana | che adora gli orologi | ma non conosce il tempo, | cerco le qualità | che non valgono | in questa età di mezzo. (da Svegliami, n. 2)
  • Hippi realisti Bucuresti, | capelli corti niente cresti | fuma tzigarra disonesti | leggere poco Manifesti. (da Huligani dangereux, n. 3)
  • E si rimane così, | magari un po' perplessi | su treni fuori orario | scendendo scale mobili, | aspettando un passaggio | che non so se verrà | ma non credo che venga. (da B.b.b., n. 4)
  • Mi sono sviluppato già abbastanza non ne posso più, | mi sono sviluppato anche troppo, anche di più. (da Fedeli alla Lira?, n. 5)
  • Non per la qualità della tua danza, | balla per me, balla per me. (da La Qualità della Danza, n. 7)
  • Non è questo il migliore tra i possibili mondi, | eccolo è un luogo finitamente spazioso, | ormai privo d'alberi di vegetazione, | affollato di centri di concentrazione | ma è vero, | assolutamente vero. (da È vero, n. 8)
  • Madre di Dio | e dei suoi figli, | madre dei padri | e delle Madri, | madre o Madre, | o Madre mia, | l'anima mia | si volge a te... (da Madre, n. 10)
  • Ti guardo e non ti vedo, | ti ascolto e non ti sento, | non chiedermi di crederti, | non lo farò. (da And The Radio Plays, n. 12)
  • Come puttana fragile | in cerca di occasioni | so dove sta il delirio e trema il cuore, | trema per un non so, | trema per un non so, | trema per un non so | che si trova a volte a caso. (da And The Radio Plays, n. 12)

Epica Etica Etnica Pathos[modifica]

Etichetta: Virgin Dischi, 1990.

  • Tedio domenicale: quanta droga consuma. | Tedio domenicale: quanti amori frantuma. (da Aghia Sophia, n. 1)
  • Sai che fortuna essere liberi, | essere passibili di libertà che sembrano infinite | e non sapere cosa mettersi mai, | dove andare a ballare, a chi telefonare, | la dolce vita. (da Narko'$, n. 4)
  • Il mondo si sgretola rotola via, | succede, è successo, si sgretola e via. (da Narko'$, n. 4)
  • Tu non cantavi mai la sera | non cantavi mai. (da Depressione Caspica, n. 6)
  • Ecco che muove, sgretola, dilaga. (da Depressione Caspica, n. 6)
  • Se l'obbedienza è dignità, fortezza, | la libertà è una forma di disciplina, | assomiglia all'ingenuità la saggezza. (da Depressione Caspica, n. 6)
  • Amarti m'affatica, | mi svuota dentro, | qualcosa che assomiglia | a ridere nel pianto. (da «Amandoti» (sedicente cover), n. 8)
  • Amami ancora, | fallo dolcemente, | solo per un'ora | perdutamente. (da «Amandoti» (sedicente cover), n. 8)
  • Causa nostra, | Cosa Nostra. (da L'andazzo Generale, n. 9)
  • Lasciami qui, | lasciami stare, | lasciami così, | non dire una parola che | non sia d'amore | per me, | per la mia vita che | è tutto quello che ho, | è tutto quello che io ho | e non è ancora | finita. (da Annarella, n. 15)

Citazioni sui CCCP Fedeli alla linea[modifica]

Bibliografia[modifica]

  • Il libretto rozzo dei CCCP e CSI. Tutti i testi e scritti inediti, Giunti Editore, 1998, ISBN 88-09-21372-6

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]

Opere[modifica]