Cadel Evans

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Cadel Evans (2011)

Cadel Evans (1977 – vivente), ciclista professionista australiano.

Citazioni di Cadel Evans[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Io, per principio, non mi ritiro. Io, sulla bici, piuttosto ci muoio. Non è proprio così, è solo un modo di dire, ma è la passione della mia vita. Se parto, voglio sempre arrivare. Meglio primo. Ma piuttosto ultimo. (da GQ, settembre 2010)
  • Aldo mi ha seguito e creduto in me fin dal 2001, quando il ciclismo dei professionisti per me era soltanto un grande punto interrogativo. (da La Gazzetta Sportiva, 24 luglio 2011)
  • Mi sono avvicinato al ciclismo guardando Indurain al Tour. (da La Gazzetta Sportiva, 24 luglio 2011)
  • Non riesco ancora a rendermi conto di quello che significa aver vinto un Tour. Comunque oggi me ne accorgo più di ieri, e domani più di oggi. (da La Gazzetta dello Sport, 25 luglio 2011)
  • Voglio essere un buon esempio. (da La Gazzetta dello Sport, 25 luglio 2011)

Citazioni su Cadel Evans[modifica]

  • Cadel è il corridore organicamente più forte che mi sia capitato di allenare... (Aldo Sassi, da La Gazzetta Sportiva, 24 luglio 2011)
  • Sapete perché la gente ama lo sport? Perché nello sport c'è giustizia. Perché nello sport, prima o poi, trionfa la giustizia. Perché nello sport, prima o poi, i conti tornano, arrivano i nostri, vincono i buoni. Cadel Evans vince il Tour de France. E con lui vince il ciclismo, e con lui vince lo sport, e con lui vince la giustizia. (Marco Pastonesi)

Altri progetti[modifica]