Canti dei nativi americani

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Citazioni dai canti dei nativi americani.

  • Il cespuglio canta sotto un albero e canta. (da Il cespuglio canta, Yuman e Yaqui)
  • Il cervo cancella la luce del giorno. Quel che venne dopo la chiamò Oscurità. (da Il cervo cancella la luce del giorno, Yuman e Yaqui)
  • Sono come un orso. Mi appoggio sulle mani e aspetto il sorgere del sole. (da Sono come un orso, Pawnee)
  • Le farfalle ubriache restano con le ali che sbattono. (da Canti di caccia, dal sud-ovest)
  • Sulla montagna la noia del vento. (da Canto di danza, Ute settentrionali)
  • Del vento soltanto ho paura. (da Canto degli alberi, Chippewa)
  • Chi è l'uomo che uccise un nemico e non ha gioia? Io solitario ho tutta la gioia. (da L'uomo senza gioia, Papago)
  • Le ragazze sono più dolci dei fiori. (da Canto d'amore dei Tule, Panama)

Bibliografia[modifica]

  • Canti degli indiani d'America, a cura di Silvio Zavatti, Newton Compton, Roma, 1993. ISBN 88-7983-073-2

Voci correlate[modifica]