Carlo Calenda

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Carlo Calenda (2013)

Carlo Calenda (1973 – vivente), dirigente d'azienda e politico italiano.

Citazioni di Carlo Calenda[modifica]

  • Abbiamo semplificato processi storici complessi. Abbiamo ritenuto che parole d'ordine come merito, eccellenza, multiculturalismo, innovazione, globalizzazione, opportunità corrispondessero a un naturale evolversi della storia e delle nostre società. Così non è stato. Abbiamo curato poco le transizioni confidando sulla meccanica del mercato e nell'innovazione tecnologica e sostituendo la rappresentanza con la teoria economica.[1]
  • In Italia serve uno Stato forte, non pervasivo, che sappia proteggere, investire e soprattutto implementare le decisioni. Serve nel nostro ordinamento una clausola di supremazia che tuteli l'interesse nazionale dai veti locali.[1]

Citazioni su Carlo Calenda[modifica]

  • Piaccia o no, Calenda è l'unico a dire apertamente che in un modo o nell'altro, a cena per salvare l'Italia o in piazza in difesa del popolo curdo, prima o poi, meglio prima che poi, bisognerà trovare il modo di moderare caratteri, ego e ambizioni dei leader antipopulisti per costruire finalmente l'alleanza di noi italiani contro gli stronzi (certo, poi dovrà moderarsi anche lui). (Christian Rocca)

Note[modifica]

  1. a b Dall'intervista di Federico Fubini, «Un governo per le riforme Renzi? Segreteria con Letta», Corriere della Sera, 3 maggio 2018, p. 6.

Altri progetti[modifica]