Carlo Vulpio

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Carlo Vulpio (1960 – vivente), giornalista e politico italiano.

Citazioni di Carlo Vulpio[modifica]

  • Giorgio Bracardi non risponde al cliché dell'attore comico, che ride e fa ridere soltanto sulla scena, mentre nella vita vera è triste. Al contrario, per Bracardi – ottant'anni portati con invidiabile vitalità – la goliardia, il cazzeggio, lo scherzo, la caricatura, sono parte della propria vita, non soltanto maschera di scena. Sono un modo per non prendersi troppo sul serio che non è incompatibile con il buon gusto, la cultura, la musica.[1]
  • [Sul Seppellimento di santa Lucia di Caravaggio] Nel Seppellimento c'è tutto questo – la gola tagliata della santa, il suo volto cereo e il suo corpo in balia della brutale azione dei seppellitori –, ma c'è anche altro, c'è lo sfondo, e cioè la parete rocciosa della grotta delle latomie siracusane, che lo stesso Caravaggio denominò «l'orecchio di Dionisio» e che toglie il centro della scena ai personaggi del dipinto.[2]

Note[modifica]

  1. Da L'alto tradimento di Alto gradimento, Corriere.it, 23 novembre 2014.
  2. Da I corpi della santa e del poeta. Caravaggio incontra Pasolini. Dialoghi contemporanei. Al Mart di Rovereto la nuova esposizione curata da Vittorio Sgarbi, Corriere della Sera, Milano, 18 ottobre 2020.

Altri progetti[modifica]