Al 2019 le opere di un autore italiano morto prima del 1949 sono di pubblico dominio in Italia. PD

Cenne da la Chitarra

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Cenne da la Chitarra o anche Cene o Cenne delle Chitarre (XIII secolo – 1336), noto anche come Bencivenni da la Chitarra, poeta italiano.

Incipit di Risposta per contrarî ai sonetti de' mesi di Folgore da San Geminiano[modifica]

A la brigata avara senza arnesi:
in tutte quelle parti dove sono,
davanti a' dadi e tavolier' li pono
perché al sole stien tutti distesi;
e in camicia stieno tutti i mesi
per poter più leggèr' ire al perdono;
entro la malta e 'l fango gl'imprigiono,
e sien domati con diversi pesi.
E Paglierino sia lor capitano;
e abbia parte di tutto lo scotto,
con Benci e Lippo savio da Chianzano,
Senso da Panical ch'ha leggier trotto.
Chi lo vedesse schermir giuso al piano,
ciascun direbbe: «È pare un anitrotto».

Bibliografia[modifica]

  • Cenne da la Chitarra, Risposta per contrarî ai sonetti de' mesi di Folgore da San Geminiano, in "Poeti del Duecento", a cura di Gianfranco Contini, Ricciardi, Milano-Napoli 1960.

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]