Chad Oliver

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Symmes Chadwick Oliver, conosciuto come Chad Oliver o Cerad Oliver (1928 – 1993), scrittore statunitense.

Incipit di alcune opere[modifica]

Il dono[modifica]

Il gonfio sole bianco scivolava lentamente verso l'orizzonte, a più di undici anni-luce dalla Terra. Lunghe ombre nere striavano il terreno. Le ombre parevano vive, ondeggianti al vento forte che soffiava sulle praterie ondulate e sugli alberi tozzi del quinto pianeta del sistema di Procione.
Su quell'ampia distesa spazzata dal vento, che si stendeva fino alle montagne di nuda roccia che la circondavano, si muovevano delle creature. C'erano erbivori tozzi dalle grosse zampe che camminavano lentamente, riuniti in branchi per potersi meglio difendere. C'erano snelli carnivori simili ai felini che annusavano il vento aggirandosi a coppie in attesa della notte.

Lontano da questa terra[modifica]

Stephen Nzau wa Kioko si vestì senza fare rumore per non svegliare sua moglie e suo figlio. Era presto — il sole africano gettava una pallida luce sulle finestre, ma non scaldava ancora — e Stephen, continuando a muoversi in silenzio, si sentì vagamente irritato. Ai vecchi tempi, sua moglie si sarebbe alzata per prima. Avrebbe preparato per lui la colazione: tè caldo e dolce, macchiato col latte fresco delle sue mucche, e fumante porridge fatto con la farina di granoturco del suo samba.

Bibliografia[modifica]

  • Chad Oliver, Il dono, traduzione di Beata Della Frattina, in "Prove di maturità", Mondadori, 1975.
  • Chad Oliver, Lontano da questa terra, traduzione di G.L. Staffilano, in "Anno 2000", a cura di Harry Harrison, Mondadori, 1999. ISSN 11205288

Altri progetti[modifica]