Claudia Mori

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Claudia Mori nel film Yuppi du (1975)

Claudia Mori (1944 – vivente), cantante italiana.

Citazioni di Claudia Mori[modifica]

  • [Sulla miniserie Rino Gaetano - Ma il cielo è sempre più blu che ha prodotto] Avevo in mente il soggetto da tempo. Conoscevo bene Rino Gaetano, perché da ragazza ero amica di sua sorella Anna, ci frequentavamo a Roma. Mi piaceva la sua musica e mi piaceva lui, un ragazzo intelligente in modo profondo. La sua è la storia di un eroe di oggi, attuale come lo sono le sue canzoni. Raramente si raccontano storie di ragazzi in tv: questa vuole esserlo.[1]
  • È facile mettere in croce le persone. Lo sappiamo tutti che la droga fa male. Lo sa anche chi ne fa uso. Ma siccome la gente che si droga è molta, dobbiamo chiederci se non è questa società a creare qualche problema. A parte quello che ha detto sulla cocaina, che non condivido anche se riferito al passato, ho apprezzato il discorso di Morgan sulla società ipocrita e cattiva. Io non mi drogo e la penso come lui. E poi non si condanna in questo modo una persona che ha detto delle cose in un momento di fragilità. Non credo che ci siano più drogati in questo mondo che in altri. Il mondo degli artisti, però, è più facile da colpire. L'artista non ha potere. Anzi ha il potere di farsi male.[2]
  • [Su Rino Gaetano] La sua biografia è emblematica, bella, interessante da raccontare. Tutto in lui merita attenzione. Anche l'incidente stradale che ne provocò la scomparsa.[1]
Corsera Magazine, 4 maggio 2006
  • [Sul Festival della canzone italiana] Sanremo non è mai del tutto autonomo. Altrimenti non si giustificano certe presenze e certe esclusioni. E non rappresenta la musica italiana.
  • Abolirei tutti quei programmi falsi, finti buonisti, che vanno in onda soprattutto il pomeriggio. Lavoreri per riproporre la tv dei ragazzi. Poi eliminerei quei programmi dove si vincono tanti soldi solo aprendo un pacco o facendo una telefonata.
  • Io amo tantissimo Adriano. Lo amo e lo stimo. E poi mi fa ancora ridere. Nessuno può parlare male di Adriano. Lui è profondamente buono, onesto, coerente.

Citazioni su Claudia Mori[modifica]

Rosalinda Celentano[modifica]

  • L'ho vissuta pochissimo mia madre. E mi mancherà sempre, anche se posso ritrovarla negli occhi di una donna.
  • Mia madre era molto autoritaria. Donna di una bellezza rara. Io sono un'esteta malata, me la batto con Oscar Wilde e questa madre così bella e così lontana. Mia madre è la mia sposa mancata.
  • Per me papà e mamma restano un mistero. Me ne sono andata via a 18 anni non perché li odiassi, ma loro erano troppo giovani per avere tre figli e gli artisti sono troppo presi da se stessi.

Note[modifica]

  1. a b Citato in Emilia Costantini, Rino Gaetano, fiction su un cantautore-eroe, Corriere della Sera, 20 gennaio 2007
  2. Citato in Andrea Laffranchi, La «nemica» Claudia Mori: ma io sto con lui, Corriere della Sera, 3 febbraio 2010

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]