Codice di Hammurabi

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Hammurabi riceve la legge

Codice di Hammurabi, una fra le più antiche raccolte di leggi scritte.

Citazioni[modifica]

  • 129. Se la moglie di alcuno è colta a giacere con un altro, si dovrà legarli e gettarli nell'acqua, salvoché il marito della donna non perdoni alla sua donna, e il re al suo schiavo.
  • 130. Se alcuno viola la moglie di un altro, che non ha ancora conosciuto un uomo e vive ancora nella casa del padre, e giace con lei ed è sorpreso, quest'uomo dovrà essere ucciso, la donna andrà assolta.
  • 154. Se alcuno conosce la propria figlia, dovrà essere espulso dalla terra.
  • 189. Se egli non ha insegnato il suo mestiere, l'adottato può ritornare nella sua casa paterna.
  • 195. Se un figlio percuote suo padre, gli si dovranno mozzare le mani.
  • 196. Se alcuno cava l'occhio a un altro, gli si dovrà cavare l'occhio.
  • 209. Se alcuno batte una donna libera e la fa abortire, dovrà pagare dieci sicli per il feto (ciò che è nel suo grembo).
  • 282. Se uno schiavo dice al suo padrone: tu non sei il mio padrone, se viene di ciò convinto, il padrone gli taglierà l'orecchio.

Citazioni sul codice di Hammurabi[modifica]

  • La grande fama di Hammurabi è dovuta non solo alle gloriose conquiste, ma in particolar modo ad un codice di leggi che egli ha lasciato, e che riassume tutta la scienza giuridica del tempo suo. Il preziosissimo documento, scolpito sopra un grande monolite nero, fu scoperto nei tumuli di Susa dall'insigne archeologo francese, il De Morgan, e destò grande commozione nel mondo dei dotti, perché provò irrefragabilmente come una parte cospicua delle leggi mosaiche nella Bibbia avessero origine dalla Babilonide pagana e fossero quindi di natura «umana», non – come taluni volevano – divina. (Leone Caetani)

Bibliografia[modifica]

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]