Colorado Cafè

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Colorado cafè, trasmissione televisiva comica dal vivo nata nel 2002 da un'idea di Diego Abatantuono, trasmessa su Italia 1.

Baz[modifica]

  • Buongiorno!
  • Baz: Ta-ta-ta-ta: pubblicità: Luigi ha detto di no al colesterolo... ma è morto lo stesso!
    Beppe Braida: Ma noooo!
    Baz: E dire che aveva detto no anche sua sorella... ed è morta anche lei. Una famiglia stroncata dal colesterolo!
  • Ragazzo, d'ora in poi ti chiamerò Daniel San; se eri un prosciutto... San Daniele.
  • ADRIANAAAAAAAA! ...dimmi!
  • Baz: Era da un po' di tempo che te lo volevo dire, Beppe... lo sai che cosa mi piace di te?
    Beppe Braida: Cosa?
    Baz: Niente.
  • Beppe, guarda che io lo dico per te. Se non ti fai curare da un medico... poi peggiori... ti aggravi... e poi muori.
  • Un giorno una lupa, trovò due bambini, li allattò e loro dissero: "Aaaaaaaaaaa, ma è quello della Loooolaaaa!"
  • Italiani, che cosa volete la Monarchia o la Repubblica? "Vogliamo la patataaaaaaaaaaaaaa!"
  • "I Promessi sposi" sono un romanzo che si ambienta alle pendici del Resegone, quindi in un ambiente di single. Che diventeranno ciechi a breve, secondo me.
  • Bo bo.
  • Non mi piace questo qua, non lo faccio mai più foreveeeeeeeer!
  • Oooooooooo! C'ho i piedi! Guarda, che vanno da soli! Ciao piedi!
  • I tre stadi di un corpo sono: solido, liquido e gassoso. Se è solido tutto bene, liquido mmhh, gassoso aprite le finestre perché non si può stare qua.
  • Un protone ed un neutrone quando si scontrano devono fare la constatazione amichevole come tutti gli altri; perché non sono diversi dagli altri. E infatti nella fisica vince sempre chi arriva da destra.
  • Un corpo immerso in un liquido... si bagna, affoga e poi muore!
  • Baz: Beppe però non cominciare così che cominciamo col piede sbagliato eh?
    Beppe Braida: Sì, lo so, è una giornataccia!
    Baz: Non ti innervosire che lo sai, te lo dico sempre, sennò poi sudi, ti viene il mal di gola...
    Beppe Braida: Sì, Baz, e poi muoio, muoio, muoio, lo so.
    Baz: Nooo, sudi, ti si scioglie la tinta dei capelli, ti va negli occhi, non vedi niente, allora procedi a tentoni, trovi degli scalini, cadi, sbatti la testa, trauma cranico, ti portano all'ospedale, prognosi riservata, vengono tutti i tuoi parenti a trovarti "Ah come sta Beppe?" "Mhh, non lo so", poi finalmente quando ti dicono che sei fuori pericolo... Ti salvi.
    Beppe Braida: Ooooh, e una volta! Per una volta!
    Baz: Poi torni a casa, e muori.

Pubblicità[modifica]

  • Ta-ta-ta-ta: pubblicità. [bumper pubblicitario sonoro di Baz]
    • Ti piacerebbe vivere in un paese dove il tuo lavoro viene sempre rispettato, dove i tuoi diritti vengono messi al primo posto e dove la legge è uguale per tutti? Scappa subito dall'Italia! Corriiiii! Corriiiiii! Scappaa!
    • Se la diarrea ti sorprende... cambiati!
    • Sogni un tariffa vantaggiosa, senza lo scatto alla risposta e che puoi chiamare tutti quelli che vuoi tu, quando vuoi tu, per sempre? Non esiste.
    • Sei stanco di avere sempre la puzza di sudore addosso? Lavati!
    • Petto o coscia? Patata!
    • I tuoi vestiti hanno un cattivo odore, sono sempre ingialliti e hanno un brutto alone sotto le ascelle? Lavati!
    • Nel mio intimo c'è Chilly. E chi ce lo ha messo?!?
    • Vuoi risolvere la tua vita con un click? Sparati!
    • Vuoi una tariffa con la quale paghi quanto vuoi tu, quando vuoi tu, dove vuoi tu? ...Non esiste.
    • Vuoi telefonare gratis con tutti per sempre? Ruba un cellulare!
    • Vuoi di più dalla tua banca? ...Rapinala.
    • Vuoi trovare un rimedio definitivo per la forfora? Tagliati la testa

Angelo Pintus[modifica]

  • (imitando Bruno Pizzul): Attenzione, INZAGHI!
  • (imitando Bruno Pizzul): Ragazzi, mi sento di dire che ORMAI È FATTA!
  • (imitando Bruno Pizzul): Ragazzi, vedrete, ormai ce la portiamo a casa!
  • (imitando Bruno Pizzul): Signore e signori buonasera, ci siamo dunque, ITALLIA – CORREA! Vendichiamo il sessantasei!
  • (imitando Bruno Pizzul): Signori la corea... ad... ad... ADBUNEARRAIA... la corea munani... la corea... a sé....a sereje ah-ah ehe.
  • (imitando Silvio Berlusconi): mi consenta signori, niente paura, un piccolo asteroide ci ha colpito, tra l'altro, dalla sinistra.
  • (imitando Cesare Maldini): Nella vita ssssi vince e sssssi perde, come nel gioco del pallone... ma ballare I gotta feeling è veramente da coglioni!
  • (imitando Josè Altafini): AMISCI! tre a zero milan cosa può accadere adesso?
  • (imitando Gandalf): Da oggi dovete stare molto attenti, attraverserete tutta la terra di mezzo, andrete in posti lontani e sconosciuti, ma la cosa più importante..è proteggere l'anello...
    Marinaio: Ma tu sei il capitano?
    No sono Gandalf! Tu sei Frodo?
    Marinaio: No sono un marinaio.

Suor Nausicaa[modifica]

  • Igniiorante!
  • E con occhi gonfi di carità cristiana lo guarda e gliene dà tante, ma tante, ma tante!
  • Io son bergamasca, mi arrangio, con un filo di rame e mezzo litro di acqua minerale ti faccio su una centrale idroelettrica.
  • Io son bergamasca, mi arrangio, io con due mandorle e i mattoncini del lego ti faccio su la muraglia cinese.
  • Io con uno sputo e la sua faccia da cernia [indica Beppe Braida] ti faccio su l'acquario di Genova.
  • C'ho tutte le patenti io. C'ho la A per la moto, la B per la macchina, la C, la D, c'ho anche la patente P per la processione.
  • È invidiosa perché io vado in giro con la ruspa mentre lei invece è rinchiusa nello sgabuzzino: «Così impari a stare sempre al telefono: chi del telefono abusa nello sgabuzzino resta rinchiusa»
  • Italia Uno, sì, te lo faccio fare Italia Uno, te dici Italia e io dico Uno con il pollice... te lo schiaccio nell'occhio, così te lo attacco alla nuca e vedi quando parcheggi!
  • In quel tempo, a Gerusalemme...

Pino e gli anticorpi[modifica]

Frasi[modifica]

  • Eh beeeeeh... Pino la Lavatrice! (Pino)
  • Non ci sono problemi: tu mi dici quello che devo fare... e io lo faccio. (Pino)
  • You tell me what I have to do and I do it. (Pino)
  • Qua c'è un problema di comunicazione, ma è colpa mia. Non riesco a portare le mie espressioni morfosintattiche localizzate nel linguaggio tecnico specifico di quel genere semiotico che chiamiamo musica a un livello comunicativo inferiore, chiaro? (Capo)
  • Allora qua c'è un problema di comunicazione, ma deve essere colpa mia. Evidentemente non do il giusto input semantico, di conseguenza manca il feed-back e noi entriamo tutti in un burnout psicotico passivo-regressivo. (Capo)
  • Qui alla Babbudoiu Corporation noi vogliamo un processo comunicativo monodirezionale nel quale una ipotetica emittente si interfaccia a un probabile destinatario codificando una serie di input policromi precisi, privi di reiterazione e trasmessi in sequenza casuale. Chiaro? (Capo)
  • Sappi che l'effetto serra sta provocando un innalzamento della temperatura del pianeta per la quale è prevista un'imminente glaciazione; che l'aviaria è alle porte e ha già provocato la morte di 15 milioni di volatili e che l'Iran la bomba atomica ce l'ha e la sa usare, ti senti meglio adesso? (Capo)
  • Nella valle dei velli dopo un viale di viole violerai la villa. A cavallo di un cavillo i villi civillosi a levante leveran violenti i violini con volumi a livelli, ma noi valenti divelto il lavello con una trivella leverem i volti alla volta del valico. Volturando la vulva di Valeria con le valvole della Volvo che laveremo invalidando il volo a vela dei villeggianti Valtur sta avvolta avvolti nell'avvilente retro delle ville ovali eventualmente velando la vela di Livio lavorando con livore rivoli di ravioli a: i risvolti della rivalsa della rivolta dei rivalta a Vulse de Levis rivela il vello volgare del vello di Vialli. (Capo)

Dialoghi[modifica]

  • Melchiorre: Samanaffatta babbudoiu?
    Pino: Eh?
    Melchiorre: Chupa!
  • Capo: Conosci l'inglese?
    Pino: Non ci sono problemi... tu mi dici quello che devo fare... e io lo faccio!
    Capo: How old are you?
    Pino: Di Sassari.
    Capo: The cats is?
    Pino: In the cul of everybody.
    Capo: Bene, l'inglese lo sai.
  • Capo: Dammi un Fa qualsiasi!
    Pino: Qualsiasi?
    Capo: Sì, qualsiasi!
    Pino: Fanculo!
  • Capo: Allora giovanotto, potrà sembrarti strano ma sappi che sei stato gettato in un mondo dove non farai fatica a capire che l'uomo è una passione inutile e siccome l'alcunché è ciò che è se non per il suo limite, lo storicizzarsi dello spirito vive della tensione della relazione nella possibilità di ciò che è possibile che sia e nella impossibilità di ciò che è impossibile che non sia. È chiaro?
    Pino: Sì, ma ciò che non è possibile non è la storicizzazione dello spirito ma il suo movimento astratto che per altro è sempre posto dal concreto. Ora il punto è capire come si possa concepire la concretezza con cui concretamente concepiamo l'astratto che inevitabilmente si presenta come falso concreto.
  • Capo: Giovanotto, patti chiari e amicizia lunga, io sono alle prese con l'impresa per il cemento che non fa presa da stamattina alle 7, perciò mi fate vedere qualcosa di serio o vi sbatto fuori.
  • Capo: Parli latino?
    Pino: Problema no est: tu dicere quod facit et io facere.
    Capo: Si nihil morte certium et homo sine pecunia imago mortis est et si mors fugacem persequitur virum est, quia morte aliqui inferre?
    Pino: Humani nihil a me alienum puto et a sumnia fert et tempus omnia habent sic pulvis et pulverem reverteris quod dum differtur vita transcurrit. [a Melchiorre] Ergo?
    Melchiorre: Humani referteris... vidi vici... mors tua vita mea... ora et labora et... babbudoium in fabula...
    Capo: Ergo ubi maior...
    Melchiorre: ... Mini minor!
  • Capo: Il nostro agente Melchiorre ha usato il nostro computer per entrare nel BIOS della banca risalendo al codice della cassaforte e rubare il contenuto!
    Pino: Che figata! Come hai fatto?
    Melchiorre: Boh? Io stavo giocando a Spider.

Saro Jagger[modifica]

  • Mmmmm no no no mmmmm! Ti posso fare un pampero? No no! Io sono Saro, Saro Jagger, c'ho una Ristoria Pizzorante, se non ci vieni sei ignorante! No no!
  • Io il pampero lo allungo con due dita d'acqua del bidet, tanto è bevuto nei peggiori bar de Caracas.
  • Io sono Saro, ma gli amici mi chiamano deficiente, certe volte anche con i diminutivi: cente, cille, onzo, teta azzo... No, no!
  • Io nella mia ristoria ho tre dipendenti: uno dipende dalla droga, uno dall'alcool e l'altro dipende... dalla droga e dall'alcool!
  • Io ho fatto la scuola alberghiera e ho studiato: Filosofia della frittata, geometria del tramezino, insalata di matematica coi circuiti di mille valvole tra le stelle sprinta e va... no no!
  • Io voglio fare la rock star ma non sono sicuro della mia sessualità: non ho ancora capito se mi piaccione le ragazze o le vecchie... mi presenti tua nonna?
  • Nel mio locale ho messo su un Telefono No, che se la gente c'ha i problemi grossi e ha bisogno d'aiuto, mi può chiamre e io rispondo e dico: No, No, NO! Poi ho messo su il telefono MMMMM, che se la gente c'ha i problemi grossi e ha bisogno d'aiuto, mi può chiamre e io rispondo e dico: MMMMMMMMMMMMMM
  • Dai, veniteci nel mio locale! È in via del pino, se non ci vieni sei cretino! È vicino via dei Ponzi se non ci venite siete MMMMM!
  • Veniteci però! È in via dei Mille.. se non ci vieni sei imbecille! E poi, è lungo un viale... se non ci vieni sei maiale!
  • A me piace Amy Winehouse, quella che fa Vese da to go to reheb voda se NO NO NO
  • SONO CAMPIONE DEL PAMPERO... NO NO NO NO NO NOOO NO!
  • No one, no one, no one! Nononono! Nononono! Nononono! NONONO!
  • Io il mascarpone lo faccio molto buono, ci metto i biscotti, il caffè e la benzina verde: è il TiramiSUPER!
  • Ieri c'era un cliente che voleva una bistecca ma non c'era. Allora sono andato dal cuoco e gli ho ficcato una forchetta nel femore: ho fatto l'ossobuoco, molto buono! Però lui s'è arrabbiato, è andato davanti allo specchio e gli ha tirato la rucola: ha fatto specchio e rucola!
  • Poropopo ParaParaPamperoPero!
  • C'è chi dice no... c'è chi dice no... io dico: MMMM NO NO!
  • Nella mia ristoria non va tutto bene! Mio cognato va con le prostitute! Lo so perché sta con mia sorella!
  • Il pizzarolo è scivolato su una macchia d'olio, ha battuto la testa ed è morto. Però è rimasto lucido fino alla fine, anche per via dell'olio.
  • NO no no nockin' on Heaven's door!
  • No no no woman no cray!
  • A me il pampero piace con due dita di Brandy e due dita di Braida!
  • Ho litigato col cuoco perché la sua ragazza si chiama Iole e io cantavo: ti raserò l'aIole quando esco dalle scuole.
  • Anche la cuoca che si chiama Tina è scivolata sul pentolone dove friggeva l'olio e si è un po' fritta: ha fatto la frittaTina!
  • La brum del MMM ha un MMM nella MMM la MM del MM ha un MMM della MMM e noi la ripariamo con il MMM MMM MM!
  • Io faccio il pane con i 4 cereali senza viagra: così non diventa duro!
  • Prendi un tè bollente che lo puoi bere in 2 secondi: è il tè infretta è buono qui, è buono qui. Qui NO brucia!
  • L'altro gioro alla stazione, ho visto il Cardinal Martini con il suo autista nero che lo accompagnava a prendere il treno. L'autista non voleva che Martini andava via, era triste, piangeva, gli diceva: No Martini, no parti!
  • A me piace Beethoen quello che fa No No Nooooo! no no no noooooo! no no nonono NO NO!
  • A me piace James Bombolo.. quello che fa nononooo nononoooo nononoooo no no no no MM NO!
  • No, ho perso la mora.... Perdereeeeee la mora No no quando si fa sera no quando si fa sera no..!
  • Io mi chiamo Jagger perché negli anni '70 Mick Jagger è andato a letto... con mio padre!
  • Io ho comprato la macchina a Novara così si targava MMMMMMMMMMMMMMMM... Nooooooooooooooo!
  • Pampero e pollo agli spiedi, se non li mangi ti puzzano i piedi!

Pucci[modifica]

  • È CAMBIATO TUTTO! L'altro giorno mi chiama mia moglie: "Prontoooo? Mi servono cinquantamila euro, che voglio fare un bel sistema al Superenalotto". Ma se prima di conoscere me ti trovavo sulla Salerno-Reggio Calabria a fare il gioco delle tre carte, ma fai la brava!

Fichi D'India[modifica]

  • Fermaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa a Colorado? (Bambina)
  • Fiona: Tu sei il mio adorato Kersh!
    Shrek: Shreeeeekkkkkk!
  • Si si siii no no nooo sciurisciurisciurisciurisiù ua ua! (Bambina)
  • Bambina: Tu da me che cosa vuoi?
    Tranviere: Io da te non voglio niente! Tu non sei un bambina... sei una rimbambina!
  • Bambina: Stamattina prendo un tram | ma non vado ad Amsterdam. | Al tranviere in divisa dico | 'Ciao, sono Annalisa' | Devo andare a Colorado | a vedere il Braida caro. | Scusi autista, lei è distratto, | per Colorado è questo il tratto? | Ma a Colorado fermerà? | Risponda con sincerità! | Ho suonato il campanello, | mi fa male il polpastrello. | Ma a Colorado scenderò?
    Tranviere: Basta Basta Finiscila!
    Bambina: Perché devo finirla? Vaffanbagno tranviere pirla!
  • Bambina: Come fai a sapere quando i pesci piangono?
    Tranviere: Si alza il livello del mare.
    Bambina: E secondo te la volpe lo sa di essere furba?
  • Tranviere: Ma io ti do un pugno ti fermo non solo la crescita, ti fermo anche... ti prendo per le treccie e ti faccio girare finché non si stacca la testa e voli via.
    Bambina: Guarda che non si capisce neanche quando parli, devi scandire le parole perché le parole non sono fatte solo di crociate, perché tu puoi anche darmi del te a me ma io non posso darti del tu a te perché io il thè non lo bevo perché mi fa venire la cacarella.
  • Facciamo un gioco: tu scendi dal pullman, io casualmente lascio la prima e ti prendo in pieno, poi guardo dentro lo specchietto, se ti rialzi faccio retromarcia e ti investo completamente. (Tranviere)

Il Maestro Rabartha e il libro del Vapfanghala[modifica]

  • Dice il mulo all'orsetto "Il manganello dove lo metto?
    Dice l'orsetto al mulo "Rimettilo dove lo hai trovato".
  • Dice il piccione all'anaconda "Meglio la rossa che la bionda!"
    Dice l'anaconda al piccione "C'hai ragione!"
  • Dice il mulo all'orsetto "Il mattarello dove lo metto?"
    Dice l'orsetto al mulo "Non ci serve, facciamo gli gnocchi!"
  • Dice l'orsa all'orsacchiotto "Tu di sopra, io di sotto!"
    Dice l'orsacchiotto all'orsa "Uffa... come la volta scorsa!"
  • Dice il mulo al cincillà "Con le supposte cosa si fa?"
    Dice il cincillà al mulo "Lo sai che me lo sono sempre chiesto anche io?"
  • Dice la faina all'alce "Costa cara questa calce!"
    Dice l'alce alla faina "Non è calce, è cocaina!"
  • Dice il mulo al cane bastardo "Cosa ne faccio della stecca da biliardo?"
    Dice il cane bastardo al mulo "Lascia perdere, giochiamo a ping pong!"
  • Dice lo stambecco alla camoscia "Oggi ce l'ho un po' floscia!"
    Dice la camoscia allo stambecco "Lo sapevo... uffa... ecco!"
  • Al giovane allievo irrispettoso tu devi dire:
    "non insultare me che sono saggio, potrei essere tuo padre,
    soprattutto considerando il lavoro che faceva tua madre!"
  • Dice il mulo al pechinese "Mi hai mandato a quel paese?"
    Dice il pechinese al mulo "Veramente io ero stato più preciso!"
  • Dice il giaguaro all'elefante "L' hai fatta tu questa puzza gigante?"
    Dice l'elefante al giaguaro "No, lo sai io le dichiaro!"
  • Dice il mulo al cardellino "Cosa ci faccio con questo zucchino?"
    Dice il cardellino al mulo "Hai varie opzioni, ma io ci farei una frittata"
  • Dice il barbagianni al coyote "Come sta tuo nipote?"
    Dice il coyote al barbagianni "Gli hanno dato 15 anni."
  • Dice il bue all'anaconda "È meglio la mora che la bionda!"
    Dice l'anaconda al bue "Io me le tromberei tutte e due".
  • Dice il mulo al bue del Nilo "Il termometro dove lo infilo?"
    Dice il bue del Nilo al mulo "In bocca no, perché l'altra volta l'hai rotto!"
  • Dice il mulo al muflone "Chissà dove è finito il pitone?"
    Dice il muflone al mulo "Eh... non c'è un nascondiglio nel raggio di 10 miglia".
  • Dice il mulo al riccio di mare "In che posto devo andare?"
    Dice il riccio di mare al mulo "Guarda che non è un posto!"
  • Dice il mulo all'aragosta "Guarda, là c'è una supposta!"
    Dice l'aragosta al mulo "Basta, vedi supposte da tutte le parti!"
  • Dice il mulo alla beccaccia "Che cosa hai detto della mia faccia?"
    Dice la beccaccia al mulo "Niente, è che si adatta a tutte le circostanze!"
  • Ogni causa ha un suo effetto: "Se alla sera ti prude il culo al mattino ti puzza il dito!"

Morchia[modifica]

  • Se sì perché, se no com'è, oppure vabbè, eh?

I Turbotubbies[modifica]

  • Stipsi: Qual è la prima cosa che facciamo quando siamo in aereo?
    Lana: Io lo so, io lo so!
    Stipsi: E qual è?
    Lana: Ci proviamo con l'hostess!
    Stipsi: Ma no!
    Lana: Chiediamo un sacchetto per il vomito!
    Stipsi: No! Ma perché?
    Lana: Ma hai visto l'hostess???

L'uomo dei pecché[modifica]

  • La dumanda nun' è chi è... la dumand è... PECCHÈ
  • Negli anni 60 70 in inghilterra nascevano i genesis, i pink floyd, i deep purple... contemporaneamente in italia nascevano... i cugini di campagna, la dumanda nun' è chi è no! la dumand è... pecchè! pecchè i cugini di campagna su tuccati a noi? "andava a piedi nudi per la strada, nnn... poi mi dava i calci dentro al letto" i calci dentro al letto? chissà dove l'ha dato il calcio pe cantà a cussì!
  • E altre ancora meglio, Lucio Battisti è un grande " ti stai sbagliando chi hai visto non è non è Francesca, Aaamen! lei è sempre a casa che aspetta me non è Francesca" oh! alla fine della canzone... era Francescaa! ta pigliato pe culo pe tutta a canzone!
  • Ma se gli esempi sono stati gente come Laura Pausini " non voglio più dividermi tra te e il mare" e chi era Mosè chisto?
  • Poi pense che a musica straniera può darsi che so più bravi pecchè tu dici, ma bello chistu ka! ce ne sta una che si chiama Mika! ma se po' chiamà Mika uno? cioè questa... u fratello come si chiama Anzi? "I could be brown I could be blue I could be violet sky nananananana" la dumanda nun' è chi è... pecchè tu dici chissà che sta dicendo dentro sta canzone chillu sta dicendo... potrà essere marrone potrà essere blu potrà essere viola, secondo me tu puoi essere come te pare ma si ti acchiappo ti faccio nero! hai capito Mika con questo giochetto ha venduto trentamilioni di dischi, Mika! e chillu mica è strunzu
  • Poi vabbè quelli che mi piacciono tipo Antonacci mi piace assai " se io fossi stato un po' meno distante un po' meno orgoglioso un po' meno chè..." un po' meno che? stai scrivendo a canzone? scrivi no? u foglio è bianco ci sta u spazio, si blocca " se io se lei se io se lei se" nun se ricordava e? " se lei fosse stata un po' meno gelosa un po' meno nervosa un po' meno..." uguale! un po' meno che??? " se io se lei se io" lampo di genio " se noi! figli della stessa donna senza essere fratelli" du fugli de zoccula sì.. la dumanda nun' è chi è no! la dumand è... pecchè!
  • Negli anni 60 70 in inghilterra nascevano i genesis, i pink floyd, i deep purple... contemporaneamente in italia... Massimo Ranieri, la dumanda nun' è chi è no! la dumand è... pecchè! pecchè Massimo Ranieri è tuccato a noi? " se bruciasse la città da te date date i correrei" e che fai o pumbiere? arriva quell'altra Giusi Ferrero "a novembre la città si spense in un istante" è stato Massimo Ranieri? arriva quell'altra "bruci la città" ooh l'avete finita di fare stu burdello!
  • I Negroamaro so fenomenali "usami straziami strappami l'anima" e si dammi pure nu calcio in culu e na capata in bocca
  • Il grane Battiato, Franco Battiato " voglio vederti danzare come le zingare del deserto con candelabri in testa" na cosa meno complicata nun se pò fa e? "eee radio tirana trasmette musuche balcaniche" du ha pigliata sta stazione chistu? la prende solo lui " tutti i muscoli del corpo pronti per l'accoppiamento" guarda Battià che pe l'accoppiamento te basta solo un muscolo!
  • Ce stanno cantautori che a me me fanno impazzire, Luca Carboni, Luca Carboni il cantante non lo voleva fare e se vede poi e, Luca Carboni ogni cosa che gli capita nella vita ce fa a canzone se compra a motocicletta? "ho comprato anche la moto" che entusiasmo! era da parecchio che tenevi stu desiderio " usata ma! faccio il pieno in autostrada prendo l'aria sulla faccia" mettiti u casco scemo! " mare mare mare ma che voglia di arrivare" che centra u mare co a motocicletta? cambia il testo della canzone! " ho comprato u motoscafo" e te ne vai a mare!
  • Però l'accoppiata ideale è Fabri Fibra e Gianna Nannini " in italia e pistole e macchine in italia, Macchiavelli e Foscolo in italia le ragazze..." Fabri Fibra quando canti sputa o spazzolino " ci sono cose che nessuno ti dirà ci sono cose che nessuno di darà sei nato e morto qua sei nato e morto qua nato nel paese delle mezze verità" e sì mezza verità dice u paese mezza a cazzata dici tu hai fatto a canzone.

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]