Conan il barbaro

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Conan il barbaro

Conan il barbaro, personaggio fantasy creato da Robert E. Howard, protagonista di racconti, film e fumetti.

Citazioni di Conan il barbaro[modifica]

Frasi[modifica]

  • Crom! Non ti ho mai pregato prima d'ora, non saprei come farlo. Nessuno, nemmeno tu ricorderai se eravamo uomini buoni o cattivi, perché abbiamo combattuto, o perché siamo morti. No, ciò che conta è solo che due si son battuti contro molti, ecco cos'è importante! Tu ammiri il coraggio Crom, quindi accogli la mia unica richiesta: fa' sì che mi vendichi. E se tu non m'ascolti, allora va' alla malora. (Conan il barbaro)
  • Demoni di Crom! Non capirò mai la vostra civiltà. Nella mia patria i guerrieri siedono in silenzio a bere da soli. (Ali diaboliche su Shadizar)
  • Meglio morire combattendo-- che attendere come una pecora nel recinto! (Conan il barbaro!)

Dialoghi[modifica]

  • Generale: Conan, qual è il meglio della vita?
    Conan: Schiacciare i nemici, inseguirli mentre fuggono e ascoltare i lamenti delle femmine.
    Generale: Questo è bene. (Conan il barbaro)
  • Conan: A quali dei preghi?
    Subotai: Io prego ai quattro venti e tu?
    Conan: Crom, ma solo raramente... lui non ascolta.
    Subotai: E a che ti serve, allora? Ah, è così, come ho sempre detto.
    Conan: Crom è forte. Se muoio andrò al suo cospetto. Mi chiederà "Qual è il segreto dell'acciaio?" e se non lo so, mi scaccerà dal Valhalla e riderà di me. Questo è Crom, gran dio dei monti.
    Subotai: Il mio dio è più grande!
    Conan: AH, Crom ride dei tuoi quattro venti, dall'alto della sua montagna!
    Subotai: Il mio dio è più grande, è "il cielo sempiterno!" ... e il tuo dio, vive sotto di lui!(Conan il barbaro)

Citazioni su Conan il barbaro[modifica]

  • Conan, per nulla privo di cuore e sentimenti, vive in un mondo bambino e ne è uno specchio fedele: generoso, violento, salubre, lunatico. (Marco Pellitteri)
  • Il giovane alto e robusto che gli sta davanti gli appare straniero in questa taverna quanto un lupo grigio fra i ratti scabbiosi di una fogna. La pelle è rabbrunata per la luce di soli lontani... Gli occhi azzurri e ardenti. (La torre dell'elefante)
  • Lui è Conan, il Cimmero, lui non piangerà. Così piango io per lui... (Conan il barbaro)

Libri[modifica]

  • Conan il barbaro, racconti e romanzi di L. Sprague de Camp, Lin Carter e Björn Syberg

Fumetti[modifica]

Film[modifica]

Altri progetti[modifica]