Contro Ratzinger

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Contro Ratzinger è un libro pubblicato anonimo nel 2006 da Isbn Edizioni.

Incipit[modifica]

Alla fine convocarono un referendum. Il colpo di genio era venuto a un gruppo di intellettuali italiani terrorizzati dai tempi e convinti, heideggerianamente, che soltanto un dio potesse salvarli. L'idea era semplice: per sottrarre l'Europa alla decadenza occorreva stabilire per via democratica il suo fondamento divino.
La prima formulazione del quesito («Dio esiste?») suonò ben presto troppo radicale. L'associazione degli industriali si oppose con un buon argomento: per rifondare l'Europa cristiana, e affrontare con meno mollezza le minacce mondiali, non si doveva imbrigliare l'idea di libertà, che tanto bene aveva fatto al mercato, nei lacci e lacciuoli dell'imposizione. Alcune autorevoli personalità firmarono un documento in cui si affermava che se a decidere dell'esistenza del Padre fosse stato l'uomo, si sarebbe trattato di un atto tracotante e, per di più, si sarebbe dato ragione alla vecchia teoria atea, secondo cui l'uomo ha creato Dio a sua immagine e somiglianza, e non è mica vero il contrario.

Bibliografia[modifica]

Altri progetti[modifica]